Comprare una casa vacanza: 6 aspetti da considerare

Nella maggior parte dei casi, investire denaro in un immobile è una mossa astuta e, in particolare, comprare una casa vacanza può rappresentare un’opportunità perfetta per generare un guadagno costante nel tempo.

Attualmente il settore immobiliare è in piena espansione e inoltre, lo studio condotto da HomeAway e il centro Ciset dell’Università Ca’ Foscari di Venezia nel 2019 (periodo pre Covid-19), aveva evidenziato che il fatturato generato dai viaggiatori relativamente alle spese di affitto in case vacanze era poco meno di un miliardo di euro. Questo vuol dire che l’utilizzo di appartamenti per viaggi e vacanze è in continua crescita.

Per questo comprare una casa vacanza può risultare conveniente, ma vediamo di seguito quali sono gli aspetti da considerare prima di prendere questa importante decisione di investimento.

Aspetti da valutare prima di comprare una casa vacanza

Comprare una casa vacanza non è una decisione facile, soprattutto se l’obiettivo è quello di guadagnarci.

Come capire quindi se comprare una casa vacanza conviene?

Sicuramente non c’è una risposta univoca a questa domanda, è molto personale e dipende da diversi elementi. Per capire se effettivamente è conveniente comprare una vacanze occorre fare un’analisi molto accurata della situazione. Bisogna valutare la propria situazione economica di partenza, il luogo in cui andare a investire e quali sono gli obiettivi nel medio e lungo termine.

Di seguito analizziamo 6 aspetti principali da considerare prima di comprare una casa vacanze.

Definizione obiettivi personali

Quando si decide di comprare casa, bisogna prima di tutto domandarsi da dove nasce questa esigenza. Infatti, è possibile comprare casa per avere dei guadagni extra, durante determinati periodi dell’anno, oppure si può decidere di comprare casa per fare un investimento sicuro durante tutto l’anno. Bisogna quindi chiedersi quale sia la somma di denaro che si vuole generare mensilmente o annualmente. Sulla base di queste risposte si potranno valutare soluzioni differenti.

Valutazione della proprietà

Quando si trova una proprietà che presenta le caratteristiche desiderate, è consigliabile fare una propria valutazione del valore finanziario e logistico. In particolare, per calcolare il valore finanziario della proprietà WikiCasa mette a disposizione Valuta Immobile, uno strumento che utilizza un algoritmo per valutare la proprietà in base a diversi fattori. In particolare, Wikicasa permette di inserire i dati principali dell’immobile, per poi successivamente elaborarli grazie all’algoritmo di valutazione IAREE (Iterative Algorithm for Real Estate Evaluation) per offrire la migliore valutazione nel minor tempo possibile. Questo strumento permette di avere una valutazione più precisa e personalizzata del proprio immobile, in maniere semplice e veloce.

In questo modo è possibile capire se la proprietà viene presentata con un prezzo giusto e ragionevole, o se è eccessivo/inferiore.

Valutazione costi di gestione e manutenzione

Un investimento è redditizio se i costi di gestione non sono alti. Occorre quindi valutare quali sono le spese condominiali (se si tratta di un condominio), le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, le spese di riscaldamento.

Se si decide di comprare una casa vacanze e successivamente affittarla, sarà necessario calcolare anche le spese del servizio di pulizia, gli interventi idraulici ed elettrici e l’eventuale imbiancamento delle pareti.

Considerare la distanza

Questo è un aspetto essenziale perchè più la casa vacanze che si desidera acquistare si trova distante dalla propria abitazione principale, più le spese da sostenere per raggiungerla saranno alte.

Calcolare il tempo che ci si passa

Ricollegandoci al discorso di prima, c’è differenza se si decide di comprare casa per trascorrervi poco meno di un mese in un anno, lasciandola vuota per il resto del tempo e invece, se si desidera affittarla anche ad altri.

Nel primo caso occorre valutare i costi e benefici, infatti potrebbe essere più conveniente alloggiare in un hotel in quanto non ci sono tasse da pagare e si ha la possibilità di cambiare ogni volta destinazione.

Valutazione dei rischi

Prima di firmare i documenti per comprare ufficialmente la casa vacanze occorre valutare attentamente anche gli eventuali rischi che possono sorgere comprando una casa per poi affittarla.

Ad esempio, per considerare il reddito finale è necessario valutare anche i periodi di minor afflusso, e bisogna tenere in conto che, nel caso insorgessero problemi con un ospite, potrebbe essere necessario sostenere le spese legali. Anche nel caso un ospite danneggiasse la proprietà sarà, almeno inizialmente, necessario coprire personalmente i costi di riparazione.

Chiaramente, nonostante molti rischi non possano essere evitati, è possibile prevenirli adottando soluzioni che garantiscono maggior sicurezza, come un contratto per la casa vacanze e un regolamento interno da presentare agli ospiti.

Dove investire in case vacanza

L’Italia è uno dei Paesi più belli al mondo ed è ricca di luoghi meravigliosi dove trascorrere vacanze da sogno.

Tuttavia, non tutti i posti sono interessanti per effettuare un investimento immobiliare, soprattutto se l’intenzione è quella di comprare una casa e affittarla, per ricavarne un guadagno.

Prima di tutto bisogna essere consapevoli che il successo del proprio investimento nel settore immobiliare, dipende molto dal luogo in cui si sceglie di comprare casa. Infatti, non è sufficiente considerare solo i propri gusti personali, ma bisogna valutare quale sia la domanda di affitti brevi e quali sono le potenzialità di guadagno.

La scelta del luogo dipende sempre dalla propria intenzione: comprare casa per affittarla tutto l’anno oppure solo in alta stagione? Riservare la casa vacanza alla propria famiglia durante alcuni periodi all’anno o destinarla a essere un investimento totale?

In base alla risposta di queste domande, si presentano alcune opzioni di location in cui comprare casa:

  • Comprare casa per investimento: è conveniente scegliere una città importante per l’arte o per il business. Infatti, scegliendo una città c’è la sicurezza di avere un guadagno tutto l’anno e a tempo pieno. In particolare, gli affitti brevi garantiscono molto lavoro.
  • Comprare casa per affittarla in alta stagione: in questo caso conviene scegliere un luogo marittimo, lacustre o montano. Se si desidera avere delle entrate extra solamente nel periodo estivo, vi è la certezza di lavorare sempre con una casa vacanze situate al mare o al lago. Invece, una casa vacanze in montagna potrà essere maggiormente sfruttata non solo nei mesi estivi ma anche nei mesi invernali in cui si può sciare. Oltretutto con questa soluzione di affitto per periodi, ci sarà sempre la possibilità di alloggiare personalmente nella casa per passare del tempo in relax.
  • Comprare casa e affittarla anche nelle mezze stagioni: potrebbe essere un investimento conveniente comprare casa nell’entroterra. Le zone collinari dell’entroterra permettono di avere un flusso turistico un po’ meno costante, ma è garantito che ci sarà sempre qualcuno anche nelle stagioni autunnali e primaverili che desidererà passare un weekend lungo tra natura e relax.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts