Ristrutturazione e riqualificazione: quali sono le differenze a livello fiscale?

Ristrutturazione e riqualificazione: quali sono le differenze a livello fiscale?

I concetti di riqualificazione e ristrutturazione - anche se spesso vengono utilizzati come sinonimi - sono in realtà diversi a livello normativo e fiscale, e comportano differenti implicazioni. La riqualificazione implica, a livello normativo, un miglioramento della prestazione energetica di un edificio e da accesso alle detrazioni fiscali dell'ecobonus e del sismabonus con detrazioni dal 50 all'85% (ex artt. 14 e 16 DL.63/2013, disposizioni per il recepimento della normativa europea in materia di prestazione energetica dell’edilizia) ed al superbonus 110% (ex artt. 119 e 121 L.77/2020, misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, ...) Con il termine ristrutturazione, invece, a livello legislativo si intendono tutti quegli interventi di manutenzione straordinaria, restauro conservativo e ristrutturazione edilizia che danno accesso (ex. art. 16 bis, TUIR.917/1986) a una detrazione…
Leggi di più
Superbonus 110%, cessione del credito e sconto in fattura: come funzionano?

Superbonus 110%, cessione del credito e sconto in fattura: come funzionano?

Esclusivamente per le spese di ristrutturazione/riqualificazione sostenute per il Superbonus 110% effettuate negli anni 2020 e 2021, la normativa prevede tre possibilità di recupero finanziario: Fruizione della detrazione d'imposta direttamente in dichiarazione dei redditi (che è il procedimento standard delle agevolazioni fiscali) Oppure: Cessione della detrazione ad altri soggetti Ottenimento di uno sconto in fattura sul corrispettivo dovuto al fornitore Vediamo nel dettaglio come funziona ciascuna di queste modalità e, in modo particolare, le due modalità più interessanti: sconto in fattura e cessione del credito. Prima modalità: detrazione d'imposta La prima modalità consiste nel recupero delle spese tramite detrazione fiscale direttamente in dichiarazione dei redditi annuale, tramite 5 rate annuali di pari importo. Esempio: - Spesa sostenuta per un intervento di installazione pannelli solari di importo pari a 50.000 euro.…
Leggi di più
Superbonus 110%: le ultime novità

Superbonus 110%: le ultime novità

Ecco le ultime novità normative e fiscali sul tema Superbonus 110%. Proroga dei termini L’orientamento legislativo è quello di ampliare le maglie applicative del bonus. A questo proposito, è stata ampliata la finestra temporale all’interno della quale l’agevolazione è applicabile: il termine del 31/12/2021 è stato esteso alle spese sostenute fino al 30 Giugno 2022. Col nuovo termine la detrazione è da ripartire in questo modo: 5 quote annuali di parti importo per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 20214 quote annuali di pari importo, per parte di la spesa sostenuta nel 2022 Novità: ulteriore proroga dei termini (condizionata) per i condomini Per favorire specialmente i condomini di grosse dimensioni, che potrebbero avere delle difficoltà nel rispettare il termine ed ultimare i lavori entro la scadenza…
Leggi di più
Superbonus, tutte le ultime novità

Superbonus, tutte le ultime novità

Le ultimissime novità e i chiarimenti sui dubbi applicativi da parte dell'Agenzia delle Entrate Proroga al 30 Giugno 2022 É stata approvata la proroga di sei mesi - dal 31 dicembre 2021 al 30 giugno 2022 - del superbonus al 110% per ecobonus, sismabonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica veicoli elettrici. Solo per i condomini che entro il 30 giugno 2022 effettueranno lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo, l’incentivo spetterà «anche per le spese sostenute» dal 1°luglio 2022 al 31 dicembre 2022, con estensione di ulteriori 6 mesi. Inoltre, solo per le spese sostenute nel 2022, la detrazione dovrà essere ripartita in quattro quote annuali di pari importo. I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate Nella giornata di ieri, l'Agenzia delle Entrate ha poi emesso la circolare numero 30/E del 22 Dicembre…
Leggi di più
Superbonus 110%: ora è operativo. Un quadro di normativa e documenti

Superbonus 110%: ora è operativo. Un quadro di normativa e documenti

Con il provvedimento attuativo del decreto rilancio divulgato dall'Agenzia delle Entrate lo scorso 8 Agosto, sono state predisposte e approvate le regole e il modello con cui i contribuenti che beneficiano delle agevolazioni edilizie previste dal decreto dovranno comunicare al Fisco la scelta tra uno sconto in fattura da parte delle imprese che eseguono gli interventi o la cessione del credito a terzi, istituti finanziari inclusi. Cosa prevede il provvedimento dell'Agenzia? Il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate - consultabile a questo link - specifica: gli interventi ammissibili;le opzioni previste per i contribuenti che hanno effettuato le spese di ristrutturazione/riqualificazione, ovvero: utilizzo diretto della detrazione;sconto sul corrispettivo dovuto anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi e recuperato da questi ultimi sotto forma di credito d’imposta; cessione del credito d’imposta a soggetti…
Leggi di più
Superbonus edilizia: ecco come funzionano Ecobonus e Sismabonus al 110%

Superbonus edilizia: ecco come funzionano Ecobonus e Sismabonus al 110%

Finalmente una buona notizia per edilizia ed immobiliare: tra le novità in arrivo con il Decreto Rilancio, varato dal Governo per fronteggiare le conseguenze economiche derivate dall’emergenza Coronavirus a famiglie, lavoratori e imprese, ci sono due importanti misure fiscali: ecobonus e sismabonus al 110%. Il testo del Decreto - già pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ma che potrebbe subire delle modifiche nei prossimi 60 giorni, in quanto al vaglio del Parlamento - prevede una detrazione fiscale nella misura del 110% per le spese di efficientamento energetico e sismico 'documentate e rimaste a carico del contribuente' sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, 'da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo'. Vediamo nel dettaglio cosa significa. Come funzionano i superbonus edilizia? Il Decreto…
Leggi di più