Il Bonus Affitti scade il 6 Settembre

Il Bonus Affitti scade il 6 Settembre

Piccolo reminder: il Bonus affitti sta per scadere. Per presentare la domanda c’è tempo fino al 6 settembre. Il contributo a fondo perduto - introdotto dal decreto Ristori in seguito alle circostanze provocate dall'epidemia Covid19 - è riservato ai proprietari di casa che hanno ridotto a tal proposito la quota di affitto versata dall’inquilino che la detiene come abitazione principale. L’importo del contributo è commisurato all’importo complessivo delle riduzioni dei canoni di locazione delle case (vale solo per uso abitativo) per le mensilità del 2021, già comunicate all’Agenzia delle Entrate o che saranno accordate entro il 31 dicembre 2021. Il contributo corrisponde al 50% dell’ammontare complessivo delle rinegoziazioni in diminuzione e ha un valore massimo di 1.200 euro per ciascun locatore. Per saperne di più su su come funziona il…
Leggi di più
Bonus mobili, facciate, verde, idrico: proroghe e novità Legge di Bilancio 2021

Bonus mobili, facciate, verde, idrico: proroghe e novità Legge di Bilancio 2021

Oltre a quelli già descritti negli articoli precedenti, la nuova Legge di Bilancio prevede altri bonus collegati al mondo dell'edilizia, dell'immobiliare e della svolta verde. Sono state inoltre previste alcune proroghe ai bonus introdotti precedentemente. Ecco le novità più importanti, valide fino al prossimo 31 dicembre 2021. Bonus facciate La detrazione - interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti di qualsiasi categoria catastale - è riconosciuta nella misura del 90% delle spese documentate, sostenute nel 2020 e nel 2021 ed effettuate tramite bonifico bancario o postale. Va ripartita in 10 quote annuali costanti e di pari importo. Non sono previsti limiti massimi di spesa, né un limite massimo di detrazione. Per saperne di più, ecco la guida 'Bonus Facciate' dell'Agenzia delle Entrate. Bonus mobili Per…
Leggi di più
Legge di Bilancio 2021: novità agevolazioni per adeguamento ambiente di lavoro

Legge di Bilancio 2021: novità agevolazioni per adeguamento ambiente di lavoro

La pandemia ha cambiato abitudini e spazi nel mondo del lavoro (delle modalità e della direzione dei cambiamenti abbiamo già parlato in diversi articoli). Già col decreto Rilancio il governo aveva introdotto un bonus - sotto forma di credito di imposta - per incentivare l'adeguamento degli ambienti di lavoro alla nuova normalità. La nuova Legge di Bilancio ha modificato il periodo di fruizione del credito d’imposta previsto per i lavori di adeguamento. Il bonus - utilizzabile tramite il modello F24 - sarà utilizzabile dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 e non più fino al 31 dicembre 2021. Sono stati inoltre definiti i criteri, le modalità e i termini di applicazione, fruizione e cessione (i beneficiari potranno optare per l'eventuale cessione del credito entro la stessa data del 30 giugno…
Leggi di più
Legge di Bilancio 2021: le novità per IMU e TARI

Legge di Bilancio 2021: le novità per IMU e TARI

La Legge di Bilancio 2021 ha previsto una serie di novità e agevolazioni in materia fiscale, che coinvolgono il mondo immobiliare (in particolare, in tema di imposte e tasse sugli immobili e di normativa sulle locazioni) e quello del lavoro. Esenzione della prima rata Imu 2021 In particolare, per quanto riguarda l'Imu, è prevista un'esenzione della prima rata per alcune categorie di immobili. Gli immobili interessati dall’esenzione rientrano nelle categorie del turismo e dello spettacolo, in particolare: stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termaliimmobili rientranti nella categoria catastale D/2 e relative pertinenzeimmobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze e dei bed and breakfast,…
Leggi di più
Focus locazioni: cosa prevede e quali sono le novità fiscali contenute nella Legge di Bilancio 2021?

Focus locazioni: cosa prevede e quali sono le novità fiscali contenute nella Legge di Bilancio 2021?

Locazioni brevi: cosa cambia? A partire del periodo d’imposta 2021, il regime fiscale della cedolare secca al 21% è riconosciuto per le locazioni brevi solo in caso di applicazione a non più di quattro appartamenti per periodo d’imposta. Infatti, nei casi in cui il proprietario destini alla locazione 5 o più appartamenti, si determina un’attività imprenditoriale ai sensi dell’art. 2082 del codice civile. Questa disposizione vale anche nel caso di contratti tramite soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare, oppure soggetti che gestiscono portali telematici. È stata prevista inoltre l’istituzione della banca dati delle strutture ricettive e degli immobili destinati a locazioni brevi presso il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo. Bonus Canoni di locazione per gli immobili ad uso abitativo La norma prevista…
Leggi di più