Legge di Bilancio 2021: le novità per IMU e TARI

La Legge di Bilancio 2021 ha previsto una serie di novità e agevolazioni in materia fiscale, che coinvolgono il mondo immobiliare (in particolare, in tema di imposte e tasse sugli immobili e di normativa sulle locazioni) e quello del lavoro.

Esenzione della prima rata Imu 2021

In particolare, per quanto riguarda l’Imu, è prevista un’esenzione della prima rata per alcune categorie di immobili. Gli immobili interessati dall’esenzione rientrano nelle categorie del turismo e dello spettacolo, in particolare:

  • stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali
  • immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e relative pertinenze
  • immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze e dei bed and breakfast, dei residence e dei campeggi
  • immobili della categoria catastale D utilizzati da imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di fiere o manifestazioni

Novità IMU e TARI per pensionati all’estero

La seconda novità prevista in Legge di Bilancio riguarda una sola categoria di soggetti: i pensionati esteri titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia.

La legge di bilancio prevede per loro una doppia agevolazione:

  • riduzione del 50% dell’IMU;
  • riduzione di un terzo della TARI.

Come specificato dal testo della legge, la riduzione si applica sull’unica unità immobiliare – purché non locata o data in comodato d’uso – posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato.

Cerchi casa in vendita o in affitto? Cercala tra i 700 mila annunci in continuo aggiornamento in tutta Italia di www.wikicasa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts