Smartworking e nuove tendenze del mercato immobiliare

Smartworking e nuove tendenze del mercato immobiliare

Secondo uno studio realizzato da Fondirigenti su 14mila aziende – e ripreso dal Sole24Ore – più della metà delle aziende, il 54%, continuerà ad utilizzare lo smartworking in maniera permanente, anche ad emergenza sanitaria finita. A conferma della permanenza di questo trend anche l’INAIL ha emesso di recente un'informativa con avvertenze e indicazioni generali sui comportamenti corretti da tenere per non compromettere la saluta durante il lavoro agile (a proposito di illuminazione naturale, aereazione, postura, ... la trovi qui). È chiaro che – se questo fenomeno diventa permanente – influenzerà in maniera significativa il mercato immobiliare, sia nel comparto residenziale che in quello commerciale. Allo stato attuale quali sono i trend registrati? Secondo un’indagine condotta dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, per il momento, le principali implicazioni del fenomeno sul marcato…
Leggi di più
Uffici e spazi di lavoro: il Politecnico di Milano indaga come saranno nel post-Covid

Uffici e spazi di lavoro: il Politecnico di Milano indaga come saranno nel post-Covid

La pandemia ha avuto un forte impatto sul mondo del lavoro, plasmando spazi, ritmi e flussi, incidendo sulla socialità e sulle abitudini di lavoratori e aziende. Il Dipartimento di Architettura del Politecnico di Milano ha svolto un’analisi per comprendere quale sarà - dopo la cesura causata dallo scoppio della pandemia e dopo un periodo di limbo caratterizzato da quello che i ricercatori definisco ‘Covid-working’ - la famosa nuova normalità lavorativa, al fine di comprendere quali saranno gli impatti di questa nuova modalità organizzativa sulla produttività. I primi risultati dell’indagine - che è ancora in una fase pilota, come spiega la ricercatrice del PoliMi Alessandra Migliore, a causa delle difficoltà nel reperire i dati - sono stati presentati Lunedì 1 Febbraio in una diretta streaming di confronto tra architetti e rappresentanti…
Leggi di più
Comprare casa nel 2021? Conviene, secondo il Gruppo Gabetti

Comprare casa nel 2021? Conviene, secondo il Gruppo Gabetti

Il Gruppo Gabetti ha lanciato a inizio anno un’iniziativa che emana vibrazioni positive, che fanno da contraltare a una situazione di incertezza e instabilità economica e sociale. Con un intervento/lettera al 'Sole24Ore', Roberto Busso, AD del Gruppo Gabetti spiega che 'Il 2021 potrebbe paradossalmente rivelarsi un buonissimo anno per comprare casa'. Un'iniziativa che intende portare un'iniezione di fiducia ed ottimismo al settore immobiliare, un ottimismo che non è ingiustificato o semplicemente di buon auspicio, ma si basa su dati solidi. I fatti sono quelli spiegati dal breve video che accompagna l'articolo e la campagna di comunicazione: il residenziale si è dimostrato un settore resiliente, anche grazie alla convergenza di alcuni fattori: Mutui a tassi incredibilmente bassiBoom delle riqualificazioni, grazie ai benefici introdotti dal Decreto Rilancio (Ecobonus 110%, bonus facciate 90%…
Leggi di più
Smart working vista mare e uffici diffusi: le iniziative di  Otranto ed altri comuni

Smart working vista mare e uffici diffusi: le iniziative di Otranto ed altri comuni

La tendenza smart working sarà permanente o si tratta di una parentesi momentanea? Stando a quello che dicono report e previsioni degli esperti - visti anche i vantaggi sui costi per dipendenti e datori di lavoro - il trend potrebbe perdurare. Secondo l'Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano anche ad emergenza finita saranno più di 5 milioni gli italiani che continueranno a lavorare almeno in parte da remoto, quasi un terzo dei lavoratori dipendenti attivi in Italia. A tal proposito, sono sempre di più i comuni nel Centro Italia e nel Meridione che si stanno organizzando con bandi ed iniziative per attirare in maniera realistica i lavoratori smart. Molte di queste iniziative si inseriscono nel solco del programma dell'Unione Europea per rilanciare attraverso l'innovazione digitale e sociale le zone…
Leggi di più
Previsioni mercato immobiliare: i trend 2021 settore per settore

Previsioni mercato immobiliare: i trend 2021 settore per settore

Uno studio firmato da Patrigest e Gabetti Property Solutions ha individuato i principali trend di sviluppo dell'immobiliare per il nuovo anno, per residenziale, logistica, uffici-retail ed alberghiero. Residenziale: chiude il terzo trimestre a +3,1%, buone le attese per il 2021 grazie agli incentivi. Il terzo trimestre del 2020 ha presentato un'inversione di tendenza per il settore residenziale rispetto ai due trimestri precedenti caratterizzati da una forte calo delle transazioni (-13,9% rispetto a Q1-Q3 2019), perché si è chiuso con un +3,1% rispetto allo stesso trimestre del 2019. Come segnala il report, a crescere sono stati soprattutto i comuni non capoluogo, +8,1%, a fronte di un calo complessivo per i comuni capoluogo. Per la chiusura del quarto trimestre, il report prevede valori in lieve calo (nell'ordine del -15/20%). Il calo tuttavia…
Leggi di più
Taverna: 7 italiani su 10 pronti a comprare o ristrutturare casa

Taverna: 7 italiani su 10 pronti a comprare o ristrutturare casa

Abbiamo chiesto a Santino Taverna, Presidente nazionale Fimaa-Confcommercio - la Federazione italiana mediatori agenti d’affari - di tirare le somme di questo 2020, dal punto di vista federativo, di mercato e di categoria e di avanzare delle previsioni per il prossimo anno. Ci ha parlato di un anno funesto sotto molti aspetti, ma di un mercato immobiliare che regge, grazie a tassi dei mutui super convenienti, incentivi ed agevolazioni fiscali, a valori tutto sommato stabili e ad un comparto che ha saputo rimodularsi anche mediante l'utilizzo della tecnologia. Tutti elementi che lasciano ben sperare per il 2021... Ecco l'intervista integrale. Bilancio di settore 2020: stando ai dati OMI, c’è stata una riduzione del volume delle compravendite pari al 15,5% nel primo trimestre e del 27,2% nel secondo trimestre dell’anno. Tuttavia,…
Leggi di più