Ristrutturazione e riqualificazione: quali sono le differenze a livello fiscale?

I concetti di riqualificazione e ristrutturazione – anche se spesso vengono utilizzati come sinonimi – sono in realtà diversi a livello normativo e fiscale, e comportano differenti implicazioni.

La riqualificazione implica, a livello normativo, un miglioramento della prestazione energetica di un edificio e da accesso alle detrazioni fiscali dell’ecobonus e del sismabonus con detrazioni dal 50 all’85% (ex artt. 14 e 16 DL.63/2013, disposizioni per il recepimento della normativa europea in materia di prestazione energetica dell’edilizia) ed al superbonus 110% (ex artt. 119 e 121 L.77/2020, misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, …)

Con il termine ristrutturazione, invece, a livello legislativo si intendono tutti quegli interventi di manutenzione straordinaria, restauro conservativo e ristrutturazione edilizia che danno accesso (ex. art. 16 bis, TUIR.917/1986) a una detrazione fiscale del 50%.

Interventi di ristrutturazione

Per ristrutturazione, quindi, si intendono tutti quegli interventi che, per opportunità o per desiderio del cliente, si rendono necessari – come, ad esempio, il rifacimento del bagno, tinteggiatura degli interni o sostituzione delle porte interne, sostituzione degli infissi di una cantina non riscaldata, … – ma che:

  • non influiscono sul miglioramento delle prestazioni energetiche di un edificio
  • non sono opere accessorie necessarie alla realizzazione di interventi di miglioramento energetico
  • sono realizzate su parti dell’edificio non dotate di impianto di riscaldamento

Interventi di riqualificazione

Gli interventi di riqualificazione, invece, sono quelli che, al fine di migliorare la prestazione energetica dell’edificio, agiscono a livello di:

  • involucro edilizio, cioè l’elemento architettonico che delimita e conclude perimetralmente l’edificio
  • impianto termico, ovvero il sistema integrato di componenti e dotazioni impiantistiche con cui è possibile regolare la temperatura degli ambienti abitati.

All’intervento degli interventi di riqualificazione, possiamo distinguere tra interventi trainanti ed interventi trainati. Per approfondire leggi: Superbonus edilizia: ecco come funzionano Ecobonus e Sismabonus al 110%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts