È stata decisa la nuova Capitale della Cultura per il 2022. Si tratta di…

Si tratta di Procida, la pittoresca isola del Golfo di Napoli, appartenente insieme ad Ischia e Nisida all’arcipelago delle Flegree.

Un labirinto di stradine e vicoli che si inerpicano verso l’iconica cupola della chiesa di Santa Maria delle Grazie e la particolare architettura delle case, riconoscibili per i colori pastello e gli archi che si incuneano tra le abitazioni formando dei passaggi.

Questo è il panorama che vede chi giunge all’isola dal mare. Un’architettura popolare, codificata nelle tradizioni del posto.

I colori di Procida

Le case sono dipinte con un certo gruppo di tonalità pastello ben definite, assortite in maniera che due case vicine molto difficilmente abbiano colori simili. Secondo la tradizione, il motivo dell’inconfondibile policromia dell’isola, è legato al desiderio dei pescatori di voler riconoscere la propria casa anche lontano dal mare. (clicca qui per case in vendita a Procida)

Rispetto alle vicine Ischia e Capri, Procida è forse una meta meno glamour e più ‘tranquilla’, ma sicuramente altrettanto ricca di attrattive paesaggistiche, gastronomiche (i famosi limoni procidani) e culturali.



Cosa comporta essere Capitale della Cultura?

Il titolo di Capitale italiana della cultura – istituito nel 2014 dal Ministero per i beni culturali (Mibact) – viene conferito per la durata di un anno e la città vincitrice riceve 1 milione di euro.

L’obiettivo è quello di sostenere, incoraggiare e valorizzare l’autonoma capacità progettuale e attuativa delle città, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione, la creatività, l’innovazione, la crescita e lo sviluppo economico.

Il video del Mibact

Le altre città in competizione

Procida esce vincitrice da una competizione agguerrita, visti il valore e la complessità delle altre città in lizza per il titolo.

Una rosa di 10 finaliste tra cui Bari, Ancona, Taranto, Trapani e Verbania, splendida cittadina sul Lago Maggiore, su cui Procida ha trionfato con il dossier di candidatura

Capitale 2020 – lo sarà ad interim anche per il 2021, visto l’anno non particolarmente fortunato – è invece Parma.

Forse non tutti sanno che…

Il comune di Procida conta circa 10 mila abitanti e comprende per intero l’isola di Procida e il vicino isolotto di Vivara. Le due isole sono collegate sa un ponte tibetano – costruito nel 2001 tra il promontorio di Santa Margherita a Procida e l’isolotto di Vivara – ed entrato nel Guinnes World Record per essere il ponte tibetano più lungo del mondo con i suoi 362 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts