Dove comprare casa a Padova: i quartieri migliori

Padova è uno dei principali centri dell’operoso Veneto. E’ attraversata da vari corsi d’acqua – come il Brenta e il Bacchiglione – e si trova a 10 chilometri a nord dai Colli Euganei e a circa 20 chilometri dalla Laguna di Venezia.

Come tante altre città italiane ha un patrimonio artistico e culturale rilevante – che la rende una meta attrattiva e molto apprezzata dai turisti – ed è un importante centro universitario. Inoltre, ha un’economia particolarmente florida grazie alla presenza di una produttiva zona industriale, nota per la produzione di ceramiche, porcellane e tessuti d’arte che raggiungono tutto il mondo.

Tutte queste caratteristiche rendono Padova una città in cui potreste volervi trasferire. A questo scopo – ma anche per chi vive già a Padova e ha intenzione di comprare casa – abbiamo creato una guida con i migliori quartieri padovani in cui investire sul mattone.

Centro Storico

Il Centro Storico è una delle zone più attrattive, specie dal punto di vista turistico. Ogni anno è visitato da migliaia di turisti, venuti ad ammirare la famosa Cappella degli Scrovegni, dipinta da Giotto.

I prezzi per acquistare casa in quest’area sono molto più alti rispetto ad altre zone. Secondo i dati rilevati dalle Quotazioni immobiliari di Wikicasa il prezzo medio di vendita, al metro quadro, si aggira intorno ai 2.606€.

Ponte di Brenta

Ponte di Brenta è un antico borgo situato in prossimità della confluenza delle vie provenienti rispettivamente da Venezia e da Mestre/Treviso. Rappresenta storicamente una crocevia essenziale per l’accesso e l’uscita da Padova.

Nella piazza principale del Ponte di Brenta si trova la bella chiesa parrocchiale di San Marco e San Michele, di aspetto settecentesco.

Questa zona, essendo un po’ più periferica, è molto tranquilla. Nonostante si trovi a pochi chilometri dal centro cittadino, le quotazioni immobiliari sono decisamente inferiori.

Il prezzo medio di vendita di una casa si aggira intorno ai 1.390 €/m2, e rappresenta quindi la soluzione ideale per le famiglie che cercano tranquillità a prezzi competitivi.

Quartiere nord

Il quartiere nord, chiamato anche Arcella, racchiude i rioni Arcella, San Bellino, San Carlo e Pontevigodarzere.

Quest’area è delimitata a nord dal tracciato del Ponte di Brenta, a sud dalla ferrovia Milano-Venezia, ad est dall’asse viario Plebiscito-Bigolo-Manca e ad ovest dai binari della Padova-Castelfranco Veneto.

Questo quartiere, sviluppato a più riprese nel corso degli anni fuori dai confini cittadini, ha avuto un forte sviluppo soprattutto nel secondo dopoguerra e ha raggiunto così dimensioni e numeri tali da essere confrontabili con quelli di una città autonoma.

Questo quartiere è molto ambito dagli studenti universitari perché vi è molta disponibilità di alloggi e prezzi abbastanza bassi e soprattutto è ben collegato dai mezzi di trasporto. Anche se alcune zone – specie nei pressi della stazione – sono considerate poco sicure.

In questa zona il prezzo medio di vendita per una casa è di 1.245 €/m2.

Madonna Pellegrina, Sant’Osvaldo, Santa Croce, Voltabarozzo

Questi quartieri si trovano in zona sud-est, sono periferici rispetto al centro città e quindi consigliati a chi ama la tranquillità seppur molto vicini a tutti i servizi.

In questi quartieri vi è una forte densità abitativa e rappresentano il principale punto di accesso alla città per il traffico proveniente dalla parte meridionale della provincia.

I prezzi medi di vendita in questi quartieri sono intorno ai 2.111€/m2, mentre per Voltabarozzo, Guizza e Salboro che sono ancora più esterne rispetto al centro città il prezzo scende ulteriormente: 1.575 €/m2

Se interessati, sul sito di Wikicasa sono presenti numerosi annunci di case in vendita a Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts