Cosa hanno cercato gli italiani su Google (e sull’immobiliare) nel 2020?

Il 2020 attraverso le ricerche di Google… con un focus particolare sul settore immobiliare.

Un anno di ricerche attraverso una particolare lente di ingrandimento su un mondo che cambia. Quella di Google, il re dei motori di ricerca.

Come ogni anno, a dicembre esce #ayearinsearch (‘un anno di ricerche’), l’approfondimento di Google Trends su quello che le persone hanno cercato, in tutto il mondo, nell’arco degli ultimi 12 mesi.

Se il report annuale sulle ricerche di tendenza in Google è sempre ricco di spunti e chiavi di lettura interessanti, lo è in modo particolare in un anno decisamente sui generis come il 2020.

Da ‘cosa significa DPCM‘ a ‘chi è Giuseppe Conte‘, da ‘come si coltivano i pomodori‘ a ‘come fare l’amuchina in casa‘, fino alla ricetta del pane e della pizza. Scorrere l’elenco delle parole, dei personaggi più cercati e delle domande che abbiamo più frequentemente rivolto a Google significa ripercorrere i momenti salienti di questo 2020.

Il video ispirazionale di Google sulle ricerche del 2020 in tutto il mondo

E per quanto riguarda l’immobiliare? Cosa hanno cercato maggiormente gli italiani nel 2020?

La pandemia ha influito in maniera significativa sugli argomenti di ricerca anche in relazione al settore immobiliare.

Tra i termini che hanno avuto impennate di ricerche:

  • Superbonus e argomenti correlati
  • Virtual Tour: l’interesse per questo termine di ricerca è esploso nel 2020, specialmente nel periodi di lockdown
  • Aumentano le ricerche di case con giardino e case indipendenti con giardino oltre alle ricerche di immobili nell’hinterland e in provincia – come confermato dai dati del nostro portale (ne avevamo già parlato in ‘Come cambieranno le ricerche immobiliari degli italiani)

Trend evolutivi per il settore retail (che riguardano da vicino anche le agenzie immobiliari)

Naturalmente, il virus ha inciso in maniera profonda anche sui comportamenti di ricerca online e di acquisto, sia da remoto che in presenza.

In particolare, Google ha individuato 4 principali trend evolutivi per il 2020 in relazione al settore del commercio:

  1. I consumatori hanno spinto le attività all’innovazione: sono aumentate le ricerche per alternative virtuali, app e QR code
  2. Le aspettative dei consumatori si riflettono in modo simile su categorie merceologiche diverse (e – con le dovute precisazioni – anche sugli immobili): aumentano le richieste di codici promozionali e di consegne per prodotti di nicchia
  3. La richiesta di informazioni in tempo reale da parte dei consumatori è aumentata: durante i lockdown i consumatori cercavano informazioni locali su aperture e riaperture dei negozi, sulle cose da fare o non fare nell’effettuare acquisti e anche sul “momento più tranquillo per andare a fare la spesa”. Questo significa che per i retailer aggiornare costantemente questo tipo di informazioni su tutte le proprie piattaforme digitali ora è più importante che mai.
  4. La domanda si sta radicalmente trasformando: aumentano le ricerche per nuovi prodotti e categorie.

Agente immobiliare? Scopri di più sui nostri servizi per il tuo business:

Wikicasa Premium: per una strategia web a 360° per i tuoi immobili

Wikicasa Lite: l’abbonamento di visibilità leggero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts