Il termine inglese Shabby significa sciupato, trasandato, usurato mentre Chic vuol dire elegante, quindi il suo esatto contrario. Questo stile “trasandato chic” fa quindi riferimento a uno stile di design degli interni i cui mobili, accessori e arredi hanno un aspetto invecchiato e usurato che può essere autentico o creato appositamente.

Tipicamente i mobili di una casa in stile Shabby Chic appaiono molto eleganti, dalle forme ricercate ma con verniciatura rovinata e vissuta, che di solito è un effetto dato in apparenza.

Per arredare una casa in stile Shabby occorre rispettare il tipo di colore (tinte tenue, mai accese, intorno a sfumature del bianco), fare attenzione ai tessuti (lino e cotone), inserire oggetti d’arredo dell’epoca o dall’aspetto antico (candele, candelabri, cornici, specchi) e scegliere mobili che ricordano lo stile Vittoriano.

In questo articolo vediamo nel dettaglio come arredare una casa in stile Shabby Chic.

Shabby Chic: la miniguida

Di seguito alcuni piccoli accorgimenti per una casa in perfetto stile Shabby Chic:

I colori

Come detto precedentemente, per arredare una casa in stile Shabby Chic occorre usare colori molto delicati, non accesi e tendenti al chiaro: è perfetta una palette di colori pastello, di tonalità lievi, esaltate dalla presenza del bianco (colore base che deve essere necessariamente utilizzato per arredare gli spazi in questo stile). Tra i colori consigliati, oltre al bianco, troviamo avorio, beige, tortora o grigio.

I tessuti

Anche la scelta dei tessuti gioca un ruolo fondamentale nell’arredare una casa in questo stile. In particolare, lo stile Shabby Chic predilige tessuti con fantasie floreali: fiori piccolini con colori tenui e delicati come il rosa o il color lavanda. Per quanto riguarda la tipologia di tessuto, il lino e il cotone sono i più in linea con questo stile, si possono però aggiungere dettagli in raso o seta. Lo stile Shabby Chic crea un’atmosfera romantica, per questo si consiglia di utilizzare anche pizzi e merletti (nel giusto equilibrio).

Gli elementi d’arredo

Baule: il baule è uno degli elementi che non può mancare se si vuole arredare una casa in stile Shabby Chic. Lasciato nel suo colore originale – o rivestito tramite decoupage – è possibile sistemarlo nel soggiorno (magari come tavolino davanti al divano) o in camera da letto, per la biancheria.

Lavanda e altri fiori: lo stile Shabby Chic ricorda un po’ la Provenza, infatti il fiore utilizzato per questo stile è la lavanda. La lavanda è fondamentale per arredare casa in stile Shabby Chic, sia per decorare che per dare profumo all’ambiente. Ma come utilizzarla? Basta fare essiccare qualche ramo, legarlo con nastro o uno spago e metterlo sui mobili o nei cassetti. Infine, per arredare la casa in questo stile si consiglia di abbondare di fiori freschi, rosa e viola.

Elementi decorativi: tra gli altri oggetti d’arredo che completano l’arredamento della casa in questo stile ci sono anche candele e bottiglie di vetro colorato posizionate accuratamente, cornici e libri scelti appositamente da mettere in vista (sempre sul bianco o colori chiari). In questo tipo di arredo ogni particolare è fondamentale. Infine, tipica delle case in stile Shabby Chic è una parete – della camera o del soggiorno -fatta di cornici. Si consiglia di scegliere cornici di varie dimensioni e forma, magari variando anche nei colori.

Shabby Chic: le stanze

Vediamo di seguito come arredare alcune stanze secondo lo stile Shabby Chic:

Ingresso

La porta di ingresso è la prima cosa che viene notata ed è fondamentale per presentare la propria casa in stile Shabby Chic. Si consiglia un ingresso essenziale e sobrio, dando maggiore attenzione ai dettagli. Ad esempio, si può posizionare una vecchia scrivania riverniciata e farla diventare il tavolo dell’ingresso, oppure utilizzare appendiabiti di ferro battuto.

Cucina

Come regola generale, è sempre meglio scegliere il bianco come colore base, sia nei mobili che nelle stoviglie. Per arredare al meglio la propria cucina, è fondamentale trovare tutti gli accessori di arredo giusti, come vecchie ceramiche, macinini da caffè o stampi per i dolci. Altro consiglio fondamentale da seguire: prediligere mensole al posto dei mobili chiusi, queste daranno un tocco “rustico” alla cucina e maggiore luce alla stanza.

Bagno

Nei bagni delle case in stile Shabby Chic è essenziale vi sia una vasca da bagno, possibilmente con un design antico (magari con i piedi di metallo che la reggono). Mentre la doccia è tipicamente usata per un arredamento moderno, una vasca dalla forma ovale è perfetta per ricreare in maniera fedele lo stile Shabby Chic. Attenzione anche al rubinetto che deve avere manopole separate.

Condividi sui social:

0 CommentiChiudere commenti

Lascia un commento

Iscrivit alla nostra newsletter’