rs_1150x759-160111113004-1024-2playboy-mansion-hugh-hefner.ls.11116

È ufficiale: Hugh Hefner, leggendario fondatore di Playboy ha venduto la sua casa, la famosa Playboy Mansion, dimora di conigliette, lusso e divertimenti sfrenati. Stando alle indiscrezioni del Wall Street Journal, la trattativa è stata conclusa alla stratosferica cifra di 100 milioni di dollari.

Del resto, la mansion di Hefner non è una villa ordinaria. Oltre al valore simbolico che la residenza ha assunto nella cultura pop, la struttura di oltre 18.000 metri quadri è un rifugio super-privato estremamente lussuoso, location ideale per vari tipi di intrattenimento. Nello splendido giardino, è possibile incontrare uccelli esotici variopinti e fenicotteri rosa che scorrazzano in assoluta libertà. Fortunatamente, non vi daranno fastidio se deciderete di rilassarvi nella spaziosa piscina esterna, con tanto di cascate e vasche idromassaggio.

Se invece il meteo non è collaborativo, si può tranquillamente rimanere al chiuso e godersi il centro fitness e il cinema al coperto. O, in alternativa, la sala giochi, con tavolo da biliardo e una chicca, il flipper Playboy a tema. Inoltre, sono inclusi nella proprietà un campo da tennis, una cucina per il catering, una cantina e una guest house con 4 stanze, in aggiunta alle 29 camere già disponibili nella residenza.

Il fortunato acquirente è un vicino di casa, il magnate Daren Metropoulos, direttore del fondo di private equity Metropoulos & Co., che possiede il marchio Hostess, produttore delle celeberrime (in America) merendine Twinkies (ndr, soffici dolcetti dal ripieno cremoso) con cui sono cresciuti generazioni di americani. Metropoulos ha dichiarato al WSJ: “Il patrimonio di questa proprietà trascende la sua celebrità e avere l’opportunità di esserne il proprietario e l’amministratore è per me un vero privilegio”. Non gli rimane che scegliere da quale punto iniziare ad esplorare la casa.

images

Condividi sui social:

0 CommentiChiudere commenti

Lascia un commento

Iscrivit alla nostra newsletter’