Co-working: il trend degli ultimi anni

Home / Curiosità / Trend / Co-working: il trend degli ultimi anni
Cerchi un luogo dove lavorare con tutte le comodità di un ufficio? Gli spazi di co-working sono la soluzione.

In questi anni, gli ambienti di lavoro si stanno lentamente trasformando, in direzione di modalità lavorative più flessibili e smart. Una nuova tendenza è sicuramente il co-working, che consiste in un modello lavorativo, fondato sulla condivisione dell’ambiente di lavoro da parte di più persone. Il co-working fa parte di quella filosofia di smart working e sharing economy, che si stanno sempre più affermando a livello mondiale, volte a promuovere la condivisione.


Il co-working nasce nel 2005 in America, precisamente a San Francisco, in un loft creato da Brad Neuberg. Successivamente, in tutto il paese si diffondono gruppi di lavoro condivisi, fino alla nascita della prima community di coworking, che connetteva tutti gli spazi di coworking presenti in California. In Europa, ma soprattutto in Italia, questo fenomeno arriva tre anni più tardi, tra il 2008 e il 2010.

Il co-working è sfruttato sempre di più da parte di lavoratori non dipendenti della stessa azienda, come liberi professionisti, startupper, lavoratori indipendenti e freelancer. In questo modo, è possibile gestire la loro attività lavorativa e i loro affari all’interno di questi spazi condivisi. Gli spazi di co-working mettono a disposizione tutte le comodità e strumenti che si trovano di solito negli uffici, come reti internet, scrivanie, sale riunioni, uffici open space.

Scegliere uno stile lavorativo di co-working, comporta numerosi vantaggi, come la possibilità di avere a disposizione numerosi servizi e spazi lavorativi flessibili, lavorare in un ambiente di lavoro stimolante e sinergico, la riduzione dei costi, l’apertura 24h su 24 e 7 giorni su 7 e la possibilità di fare networking.

Nelle grandi città puoi trovare molti spazi di co-working, sono più di 700 in tutta Italia e soprattutto sono sparsi nelle città più grandi come Roma, Milano, Torino, Genova, Napoli. Se vuoi trovare un ambiente di lavoro condiviso vicino a te, puoi cercalo qui.

Avevamo già parlato della correlazione tra co-working e settore immobiliare in un articolo del 2016, se te lo sei perso clicca qui: coworking: come sta influenzando l’immobiliare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *