Bonus terme 2021: cos’è e come funziona

Se avete intenzione di usufruire di un centro termale nei prossimi mesi, abbiamo delle buone notizie per voi! Il decreto attuativo emanato dal Ministro dello sviluppo economico da avvio al nuovo incentivo per l’acquisto di servizi presso gli stabilimenti termali da parte dei cittadini.

Vediamo nel dettaglio di che si tratta e da quando sarà possibile beneficiare del bonus.

Bonus terme: fino a 200 euro, senza limiti di reddito

Per usufruire del bonus – che non prevede limiti ISEE – basta aver compiuto i 18 anni. Come spiegato dal decreto, infatti, ‘il bonus è rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di Isee e senza limiti legati al nucleo familiare‘.

Naturalmente, è previsto un solo buono per cittadino, peraltro non cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro.

Cosa prevede il bonus? La copertura del 100% del servizio acquistato fino a un massimo di 200 euro. L’eventuale parte eccedente del costo resta a carico del cittadino.

A copertura del bonus sono stati stanziati 53 milioni di euro.

Al via da ottobre 2021

Il bonus sarà disponibile a partire da fine ottobre, non c’è ancora una data precisa. Al momento si attende l’apertura delle domande (presentabili sul sito di Invitalia) e la pubblicazione dell’elenco delle strutture in cui sarà possibile utilizzarlo.

Vista l’assenza di limiti per usufruirne e lo stanziamento di 53 milioni, si preannuncia un click day nel momento in cui Invitalia aprirà le prenotazioni. Facendo un semplice calcolo, infatti, si intuisce che – con una spesa coperta di 200 euro per cittadino – saranno solo 265 mila i fortunati a poter beneficiare dell’agevolazione.

Come funzionerà l’agevolazione?

Per usufruire del bonus occorrerà prenotare i servizi termali presso uno stabilimento accreditato, tra quelli presenti nell’apposito elenco che verrà messo a disposizione dal Ministero.

Una volta fatta la scelta, lo stabilimento provvederà a rilasciare l’attestato di prenotazione e a richiedere a Invitalia il rimborso del valore del buono utilizzato dal cittadino.

Ogni prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni, termine entro cui occorrerà usufruire dei servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts