Mirage Gstaad: lo chalet di specchi tra le Alpi svizzere

Mirage Gstaad è l’opera dell’artista californiano Doug Aitken: uno chalet interamente ricoperto di specchi. L’installazione temporanea si trova in mezzo alle Alpi innevate di Gstaad nel cantone svizzero di Berna e sarà visibile e accessibile al pubblico per due anni.

Mirage Gstaad in inverno

La particolarità di questa opera d’arte è la sua superficie specchiante, in grado di creare un miraggio agli occhi di chi guarda, come suggerisce il suo nome. L’obbiettivo è quello di riflettere i cambiamenti dello paesaggio alpino nelle differenti stagioni, grazie anche all’aiuto della luce.

Mirage Gstaad in estate

La casa è ricoperta di specchi, sia internamente, che esternamente. L’unica parte non riflettente risulta essere il pavimento in legno. Gli specchi sono in grado di creare delle illusioni ottiche, che rendono unica la visita di questa installazione.

L’artista aveva già creato due opere molto simili a quella situata a Gstaad. Le altre due installazioni sono: Rancho Mirage Palm Springs situato nel deserto californiano fuori da Palm Springs e Detroit Mirage in una ex-banca di Detroit.

Mirage Gstaad: lo chalet di specchi tra le Alpi svizzere
Rancho Mirage Palm Springs

Stai cercando casa? Visita il nostro portale wikicasa per trovare quella giusta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *