A 3 giorni dalla chiusura delle Olimpiadi di Rio, con un’Italia che ha saputo dimostrarsi all’altezza delle aspettative, mantenendosi nella top ten mondiale con un bottino di ben 28 medaglie (di cui 8 ori), intraprendiamo un viaggio nel quartier generale degli azzurri e del Coni: Casa Italia, a detta di ospiti e visitatori e del Presidente del Coni Giovanni Malagò ‘fiore all’occhiello di questi giochi olimpici, il luogo dove abbiamo esportato l’italianità’.

A partire dalla location, il Costa Brava Clube, un ex club-hotel su un promontorio che abbraccia l’oceano e che, per la vista, per i colori e per lo strapiombo, ricorda la costiera amalfitana.


phoca_thumb_l_13908861_1253346381342458_4223759433304328337_o
phoca_thumb_l_13668670_1253346261342470_6032418032012112186_o

Continuando con gli arredi: i Partner e i designer di Casa Italia sono stati chiamati a realizzare un ambiente contemporaneo, unico ed accogliente, che valorizzi al meglio il Bel Paese, non solo nello sport.

phoca_thumb_l_13925489_1253347088009054_7612729902636733055_o

phoca_thumb_l_13938177_1253346258009137_9107091440021853581_o

phoca_thumb_l_13925447_1253347018009061_1946147979994496540_o

phoca_thumb_l_13908944_1253347161342380_1549483514504629070_o

Completano il tutto le opere d’arte sparse negli oltre 1700 mq di struttura. L’ospite percorre una strada che lo porta a immergersi, dal ponte di ingresso fino al mare, in un percorso stimolante, ricco di idee e spunti di riflessione. Tutto richiama l’idea di integrazione tra Italia e Brasile, a partire dal lungo ponte che collega la terra allo scoglio di Casa Italia, su cui spiccano le opere “+39”, neon tricolore di Vedovamazzei e “Towards you” del duo Bianco-Valente, che esprime al meglio l’idea di avvicinamento fisico e culturale al Brasile.

phoca_thumb_l_13913716_1253346268009136_1728185856305884856_o

phoca_thumb_l_13680159_1253347151342381_7682266114205313972_o

Il progetto Horizontal di Casa Italia, curato da Beatrice Bertini, è questo: un viaggio nel made in Italy, nel meglio dell’Italia, in quello di cui siamo sempre così poco coscienti e che ci invidiano ovunque, un viaggio anche nell’arte di giovani talenti. “Gli artisti chiamati a partecipare ad Horizontal sono stati scelti in rapporto alla loro capacità di rappresentare con le loro opere i contenuti che Casa Italia vuole veicolare: contaminazione, identità, empatia, orizzontalità”. A dispetto della filosofia Horizontal, però, a Casa Italia si entra solo su invito (mentre la maggior parte delle altre case è aperta a tutti): un’occasione mancata per promuovere territorio e prodotti tipici in maniera più estesa e meno elitaria.

Condividi sui social:

0 CommentiChiudere commenti

Lascia un commento

Iscrivit alla nostra newsletter’