Visualizza come
  • Icona filtri disattivata Filtri (2)
  • Icona ordinamento
  • Trilocale in Via alle Zappe Sotto 1, Lesa - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto3

    Trilocale

    • B
    • 100 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    260.000

    A Lesa, sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, è stata ristrutturata una prestigiosa proprietà di inizio secolo. La residenza “Villa Maioni” è una villa Lago Maggiore disposta su 3 livelli, servita da ascensore, dove sono stati realizzati 9 appartamenti con finiture signorili e classe energetica elevata, in posizione strategica a pochi passi dallo Sporting Club di Lesa, con piscina olimpionica, campi da tennis, snack bar, e un rinomato ristorante e a poca distanza dai prestigiosi Golf Club Des Iles Borromees e Golf Club Alpino. L’appartamento, situato al secondo piano, si compone di soggiorno, cucina separata due camere e due bagni. Completa la proprietà un ampio terrazzo da cui si accede sia dal soggiorno che dalla cucina. La proprietà viene venduta completa di cantina e garage. È possibile la scelta delle finiture da un vasto capitolato. Se il vostro sogno è vivere sul Lago Maggiore, scoprite le nostre case in vendita Lago Maggiore o i nostri appartamenti Lago Maggiore.

  • Trilocale in Via Michelangelo Buonarroti, Dormelletto - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto20

    Trilocale

    • D
    • 100 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    245.000

    Questo appartamento ristrutturato di circa 100 mq gode di una stupenda posizione, con terrazzo vista Lago, giardino condominiale con spiaggia e accesso diretto al Lago, posto barca di proprietà, campo da tennis e parco giochi. Questo trilocale fronte Lago si trova a Dormelletto, in una posizione strategica e tranquilla, e allo stesso tempo vicino all'autostrada e a tutti i servizi necessari. L'appartamento è situato al secondo piano di un palazzo con portineria e doppio ascensore. Il layout interno è così composto: ingresso, una cucina a vista, un grande e luminoso soggiorno con ampio terrazzo esposto sul Lago, zona notte con due camere, un secondo terrazzo e bagno. L'appartamento è stato da poco oggetto di una attenta e accurata ristrutturazione. Possibilità di un comodo box auto. Non esitate a contattarci se siete alla ricerca di case in vendita Lago Maggiore!

  • Trilocale in Case Sparse Campiglia 16, Nebbiuno - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto17

    Trilocale

    • C
    • 79 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    175.000

    Se siete alla ricerca di un appartamento inserito in un contesto ristrutturato e accogliente, circondato dalla natura e con vista Lago, allora questo appartamento è l’immobile ideale per voi. Ci troviamo nella caratteristica Campiglia, frazione di Nebbiuno, sulle colline tra Arona e Stresa. La posizione strategica, a pochi chilometri dall’autostrada e dai servizi, vicino al Lago d'Orta e ai numerosi golf della zona, rende questo immobile ideale sia come prima casa che come seconda casa o investimento. L’appartamento si trova al primo piano di un antico casolare completamente ristrutturato e suddiviso in unità abitative. Troviamo una zona giorno con cucina a vista completa di tutti gli elettrodomestici, una camera da letto molto luminosa con affaccio sul verde circostante, bagno ampio con doccia ed una seconda cameretta, sfruttabile come camera per gli ospiti o come cabina armadio. Le travi a vista, gli inserti in pietra e la cura dei dettagli rendono il contesto molto caldo e riposante. La scelta degli arredi e dei complementi rende l’immobile caldo ed accogliente, vi sentirete come a casa non appena varcherete la porta di ingresso. La proprietà, una fra le più caratteristiche case in vendita Lago Maggiore, è completata da un posto auto privato in area recintata e chiusa. È possibile, volendo, acquistare l’appartamento arredato, pronto per essere vissuto.

  • Trilocale in Via San Isidoro 1, Bogogno - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto12

    Trilocale

    • 152 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    373.000

    Un'atmosfera unica ed esclusiva con vista mozzafiato: è il Bonora Golf Residence, nuova costruzione all'interno del Golf Club Bogogno in provincia di Novara. Questo stupendo Residence con vista sul Monte Rosa, è a pochi km dal Parco Del Ticino, dal Lago D'Orta e dal Lago Maggiore. Meta internazionale per tutti gli appassionati di Golf, il Club dispone di due percorsi (Del Conte e Bonora) da 36 buche, progettati da Robert Von Hagge e considerato uno dei 10 campi più belli d’italia. Questo Trilocale di 152 mq. (A3) con possibilità di box posto auto e cantina è una delle 37 soluzioni con varie superfici all'interno del prestigioso Bonora Golf Residence.

  • Trilocale in Via Vittorio Veneto 119, Oleggio Castello - Foto 1
    • Icona virtual tour
    • Icona planimetria
    • Icona foto20

    Trilocale

    • F
    • 109 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    350.000

    Alle porte di Arona, in un contesto rurale ristrutturato, troviamo questa unità abitativa su un unico livello con ampi spazi esterni e un giardino ben curato esposto al sole. Circondato dalla quiete del bosco e dal verde di quello che una volta era il parco del vicino castello, l’immobile è il luogo ideale come prima o seconda casa tra le case in vendita Lago Maggiore, vista la vicinanza ai servizi, al lungolago, al centro di Arona e a soli 3 chilometri dall’autostrada. L’appartamento offre una superficie di 100m², con una zona giorno ampia e luminosa, cucina a vista, zona pranzo e soggiorno con camino, due camere e bagno. Due ampi porticati pavimentati in pietra e tetto con travi in legno fanno da cornice a questa abitazione. Questi spazi sono il contesto ideale per pranzi e cene con gli amici. Intorno all’abitazione il giardino a uso esclusivo di 1.100 m² è su due livelli: una parte adibita a giardino con impianto di irrigazione, ricco di fiori e piante rampicanti e una seconda parte, collegata tramite gradini in mattoni di tufo, adibita a frutteto. Ottime le finiture dell’abitazione: il pavimento è in legno massello di castagno sbiancato, travi a vista di colore chiaro per rendere la casa più luminosa. L’esposizione soleggiata, la caldaia a condensazione di ultima generazione, i termosifoni in ghisa e i termoarredo di design, oltre ai doppi vetri agli infissi sostituiti di recente, garantiscono un ottimo livello di riscaldamento con assenza di dispersione e conseguente ottimizzazione dei costi. La proprietà è inserita in un parco naturale, condominiale, con piscina e spogliatoi all'interno di un'area verde incantevole. Contenute le spese di gestione annue. Box auto, posto auto esterno, cantina, un piccolo disimpegno, cancello automatico e videocitofono completano la proprietà.

  • Trilocale in Via Pietro Durio 87, Pella - Foto 1
    • Icona foto12

    Trilocale

    • G
    • 109 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    185.000

    Ad Alzo di Pella, in un grazioso contesto condominiale di poche unità con giardino comune, troviamo questo bellissimo appartamento di circa 80 metri quadri, con due terrazzi e una stupenda vista su tutto il Lago d'Orta. L'appartamento è composto da ingresso, soggiorno con angolo cottura e camino, un primo terrazzo con vista Lago, bagno, camera matrimoniale con secondo ampio terrazzo e soppalco con piccola zona notte. L'appartamento è completamente arredato ed in ottime condizioni, ideale come seconda casa o investimento. Se siete alla ricerca di case in vendita vista Lago d’Orta, non fatevi scappare questo appartamento vicino a Pella.

  • Trilocale in Via Circonvallazione 10, Meina - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto19

    Trilocale

    • 100 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    175.000

    Nella frazione di Ghevio, grazioso immobile in palazzina di soli due piani fuori terra, di nuova costruzione, con giardino privato. L'appartamento è composto da ingresso indipendente sul soggiorno che affaccia su porticato di 15 mq e giardino di circa 200 mq, cucina a vista, due camere da letto e bagno. Completo di porticato per due posti auto. Con ottime finiture interne ed esterne. La costruzione è in fase di ultimazione. Possibilità box singoli o doppi. Nella palazzina proponiamo anche altri appartamenti trilocali e quadrilocali, con terrazzo o giardino. Seguite gli aggiornamenti in tempo reale anche sulla nostra pagina Facebook "Professionecasa Arona" mettendo MI PIACE sulla pagina. Meina (Mèina in piemontese e in lombardo) è un comune italiano di 2.517 abitanti della provincia di Novara in Piemonte. È situato sulla sponda piemontese del Lago Maggiore alla foce del torrente Tiasca. Situato sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, il comune ha seguito con i suoi abitanti le vicende dapprima del Ducato di Milano e dei Borromeo, conti d'Arona, in seguito del Regno di Sardegna, poi di quello d'Italia. Fu nei secoli residenza o luogo di villeggiatura di molte famiglie appartenenti alla nobiltà e all'alta borghesia lombarda e piemontese: per antichità di possessi si distinsero i nobili Luatti o Lovati, accanto alle nobili famiglie Visconti di Massino e Sessa (estinta nei Gatti Grami), residenti però a Lesa. Più recentemente, dall'Ottocento, elessero Meina a luogo di villeggiatura le nobili famiglie Caccia-Piatti, Fossati de Regibus, Bossi Fedrigotti, ma soprattutto Faraggiana, che nella seconda metà del secolo edificarono un sontuoso palazzo con parco in stile neoclassico. Tra le famiglie borghesi invece si ricordano i Mondadori, proprietari dell'omonima villa, i novaresi Luoni e Galli, ma anche i Favini, milanesi, che commissionarono la costruzione di Villa Carlotta, oggi Hotel Paradiso. Nel corso dell'ottocento Meina diventa un rilevante centro industriale: potendo sfruttare le acque del Tiasca si insediarono tre importanti cartiere, tutte dotate di macchine a vapore continue. A queste si aggiunse prima, nel 1854, una filatura di seta e quindi, per iniziativa dell'imprenditore Emilio Foltzer, una grande fabbrica di oli lubrificanti e grassi per macchine. Nel territorio del comune si insediarono altre fabbriche di più modeste dimensioni e importanza.

  • Trilocale in Via San Isidoro, Bogogno - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto10

    Trilocale

    • A+
    • 115 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    331.000

    Un'atmosfera unica ed esclusiva con vista mozzafiato: è il Bonora Golf Residence, nuova costruzione all'interno del Golf Club Bogogno in provincia di Novara. Questo stupendo Residence con vista sul Monte Rosa, è a pochi km dal Parco Del Ticino, dal Lago D'Orta e dal Lago Maggiore. Meta internazionale per tutti gli appassionati di Golf, il Club dispone di due percorsi (Del Conte e Bonora) da 36 buche, progettati da Robert Von Hagge e considerato uno dei 10 campi più belli d’italia. Questo Trilocale di 115 mq. (A2) con possibilità di box posto auto e cantina è una delle 37 soluzioni con varie superfici all'interno del prestigioso Bonora Golf Residence.

  • Trilocale in , Arona - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto15

    Trilocale

    • D
    • 103 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    415.000

    Nella zona residenziale più signorile di Arona, caratteristica e vitale cittadina del Lago Maggiore, si sviluppa un residence in cascina, finemente ristrutturato, con ampio giardino e piscina. L'appartamento, al primo piano, è composto da ingresso, living con camino e con cucina arredata, disimpegno che conduce alla zona notte dove trovano posto due camere da letto e bagno. Completano la proprietà il terrazzo, due garage e un posto auto privato. L'appartamento viene venduto arredato.

  • Trilocale in Via Piave, Arona - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto20

    Trilocale

    • E
    • 90 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    137.000

    In zona residenziale, una delle vie più tranquille di Arona, proponiamo appartamento posto all'ultimo piano, di tre locali più servizi con ampio balcone, completamente ristrutturato, composto da ingresso, soggiorno, cucina, due camere, servizi, cantina e box. Recentemente sono stati eseguiti i lavori di rifacimento del tetto.

  • Trilocale in Via Mottarone, Arona - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto10

    Trilocale

    • F
    • 90 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    108.000

    In zona centrale, posto al primo piano con ascensore, proponiamo grazioso trilocale. L'immobile si compone di ingresso, soggiorno, cucina separata, due camere da letto e bagno. Completo di cantina e possibilità di box auto. ARONA Seguite gli aggiornamenti in tempo reale anche sulla nostra pagina Facebook "Professionecasa Arona" mettendo MI PIACE sulla pagina. Trovate tutte le nostre proposte immobiliari al sito ------> http://www.professionecasa.it/agenzia-immobiliare/arona/454.html La città di Arona è situata sulla sponda piemontese del lago Maggiore ed è attraversata dal torrente Vevera, che qui sfocia nel lago. All'intorno si estendono i bassi rilievi collinari di origine morenica (chiamati "motti"), inglobati nel Parco naturale dei Lagoni di Mercurago dove, nel 1860, venne individuato il primo insediamento palafitticolo rinvenuto in Italia. Anche la maggior parte del territorio comunale è di tipo collinare, con altitudini che vanno progressivamente degradando da nord verso sud (e da ovest verso est nel centro abitato) dai 513 m di Motto Mirabello (presso la frazione Dagnente) fino ai 195 m in riva al lago. I rilievi collinari sono in genere ricoperti da boschi che occupano oltre la metà del territorio aronese, sul 33% della superficie si stendono le aree urbanizzate e sul 9% prati o pascoli; percentuali minori sono destinate a parchi, giardini e aree verdi sportive (2,3%), orti, frutteti, vivai e vigneti (1,7%), incolti erbacei (1%) e seminativi (0,4%).[5] La prima documentazione scritta che conferma l'esistenza di una località socialmente organizzata chiamata Arona risale al 979: si tratta di un'attestazione che consente di individuare tale data solo per induzione, tant'è che alcuni storici sostengono invece che si tratti del 963. In ogni caso la presenza dell'uomo in questa parte meridionale del Lago Maggiore è confermata ben più addietro nel tempo e risale alla preistoria; in località Lagoni infatti, presso la frazione di Mercurago, furono rinvenuti nel 1860 un insediamento palafitticolo risalente all'età del bronzo (attivo dal XVIII al XIII secolo a.C.) e, nel 1971-1972, una necropoli golasecchiana della fine del VI - inizi del V secolo a.C. Tracce umane sono documentate anche nella torbiera di Motto San Carlo, nella quale è stata rinvenuta una punta di freccia risalente al Neolitico e l'unico oggetto dell'Età del Rame. Dei reperti lignei estratti nell'Ottocento, come i resti di tre ruote che giravano in folle sopra un asse centrale ed erano dotate di rudimentali raggi non concentrici e quelli di una piroga scavata in un tronco d'albero, restano solo i calchi in gesso

  • Trilocale in Via Circonvallazione, Meina - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto14

    Trilocale

    • 85 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    140.000

    Nuove costruzioni Meina Nella frazione di Ghevio, grazioso immobile in palazzina di soli due piani fuori terra, di nuova costruzione, con giardino privato. L'appartamento è composto da ingresso indipendente sul soggiorno che affaccia su porticato di 15 mq e giardino di circa 50 mq, cucina a vista, due camere da letto e bagno. Con ottime finiture interne ed esterne. La costruzione è in fase di ultimazione. Possibilità posti auto e box singoli o doppi. Nella palazzina proponiamo anche altri appartamenti trilocali e quadrilocali, con terrazzo o giardino. Seguite gli aggiornamenti in tempo reale anche sulla nostra pagina Facebook "Professionecasa Arona" mettendo MI PIACE sulla pagina. Meina (Mèina in piemontese e in lombardo) è un comune italiano di 2.517 abitanti della provincia di Novara in Piemonte. È situato sulla sponda piemontese del Lago Maggiore alla foce del torrente Tiasca. Situato sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, il comune ha seguito con i suoi abitanti le vicende dapprima del Ducato di Milano e dei Borromeo, conti d'Arona, in seguito del Regno di Sardegna, poi di quello d'Italia. Fu nei secoli residenza o luogo di villeggiatura di molte famiglie appartenenti alla nobiltà e all'alta borghesia lombarda e piemontese: per antichità di possessi si distinsero i nobili Luatti o Lovati, accanto alle nobili famiglie Visconti di Massino e Sessa (estinta nei Gatti Grami), residenti però a Lesa. Più recentemente, dall'Ottocento, elessero Meina a luogo di villeggiatura le nobili famiglie Caccia-Piatti, Fossati de Regibus, Bossi Fedrigotti, ma soprattutto Faraggiana, che nella seconda metà del secolo edificarono un sontuoso palazzo con parco in stile neoclassico. Tra le famiglie borghesi invece si ricordano i Mondadori, proprietari dell'omonima villa, i novaresi Luoni e Galli, ma anche i Favini, milanesi, che commissionarono la costruzione di Villa Carlotta, oggi Hotel Paradiso. Nel corso dell'ottocento Meina diventa un rilevante centro industriale: potendo sfruttare le acque del Tiasca si insediarono tre importanti cartiere, tutte dotate di macchine a vapore continue. A queste si aggiunse prima, nel 1854, una filatura di seta e quindi, per iniziativa dell'imprenditore Emilio Foltzer, una grande fabbrica di oli lubrificanti e grassi per macchine. Nel territorio del comune si insediarono altre fabbriche di più modeste dimensioni e importanza.

  • Trilocale in Via Provinciale Alto Vergante 40, Nebbiuno - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto14

    Trilocale

    • E
    • 75 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    150.000

    Nebbiuno - In una delle zone più belle del Paese, immerso nel verde e nella tranquillità, luminoso appartamento in posizione dominante con una stupenda vista lago. L'immobile è stato oggetto di una completa ristrutturazione portata a termine con particolare cura ed attenzione per i dettagli, dai pavimenti in parquet,al caminetto ventilato, sanitari sospesi, faretti con abbassamenti in varie zone della casa e serramenti nuovi in pvc. L'appartamento di circa 75 mq è così composto: Ingresso, cucina a vista affacciata nel soggiorno da cui si accede al terrazzo vista lago, un'ampia camera matrimoniale, cameretta, entrambe dotate di balconi e bagno con doccia ampliata recentemente. Il riscaldamento è autonomo a gas metano e gli impianti elettrico ed idraulico sono stati adeguati alle normative vigenti. A completamento dell’immobile troviamo una comoda cantina e grande autorimessa.

  • Trilocale in Via Provinciale Alto Vergante 7, Nebbiuno - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto18

    Trilocale

    • 85 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    98.000

    NEBBIUNO - Appartamento Trilocale in pieno centro con una meravigliosa vista Lago. L'immobile è situato al terzo ed ultimo piano di una palazzina ben tenuta completo di ascensore e cantina. L'alloggio sviluppa circa 85 mq suddivisi tra un luminoso soggiorno (con vista aperta sul lago), cucina abitabile, due camere da letto grandi, un bagno spazioso ed un comodo ripostiglio. La cucina ed il soggiorno possono essere eventualmente unificati abbattendo una semplice tramezza. Ogni locale, ha il suo balcone/terrazzo privato. I serramenti sono in legno con doppio vetro e l'impianto elettrico risale agli anni 2000. I termosifoni montano già tutti le termo valvole per cui, anche con riscaldamento centralizzato la spesa viene proporzionata in base al consumo. Prezzo 98.000 €

  • Trilocale in Via Mottarone, Arona - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto12

    Trilocale

    • 90 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    125.000

    In zona centrale, a due passi dalla stazione e dal Lago, luminoso ed ampio trilocale posto al secondo piano. L'immobile si compone di ingresso spazioso, soggiorno con balcone, cucina abitabile, due ampie camere di cui una con affaccio su secondo balcone, ripostiglio e bagno con doccia. Completo di due cantine e box auto. ARONA Seguite gli aggiornamenti in tempo reale anche sulla nostra pagina Facebook "Professionecasa Arona" mettendo MI PIACE sulla pagina. Trovate tutte le nostre proposte immobiliari al sito ------> http://www.professionecasa.it/agenzia-immobiliare/arona/454.html La città di Arona è situata sulla sponda piemontese del lago Maggiore ed è attraversata dal torrente Vevera, che qui sfocia nel lago. All'intorno si estendono i bassi rilievi collinari di origine morenica (chiamati "motti"), inglobati nel Parco naturale dei Lagoni di Mercurago dove, nel 1860, venne individuato il primo insediamento palafitticolo rinvenuto in Italia. Anche la maggior parte del territorio comunale è di tipo collinare, con altitudini che vanno progressivamente degradando da nord verso sud (e da ovest verso est nel centro abitato) dai 513 m di Motto Mirabello (presso la frazione Dagnente) fino ai 195 m in riva al lago. I rilievi collinari sono in genere ricoperti da boschi che occupano oltre la metà del territorio aronese, sul 33% della superficie si stendono le aree urbanizzate e sul 9% prati o pascoli; percentuali minori sono destinate a parchi, giardini e aree verdi sportive (2,3%), orti, frutteti, vivai e vigneti (1,7%), incolti erbacei (1%) e seminativi (0,4%).[5] La prima documentazione scritta che conferma l'esistenza di una località socialmente organizzata chiamata Arona risale al 979: si tratta di un'attestazione che consente di individuare tale data solo per induzione, tant'è che alcuni storici sostengono invece che si tratti del 963. In ogni caso la presenza dell'uomo in questa parte meridionale del Lago Maggiore è confermata ben più addietro nel tempo e risale alla preistoria; in località Lagoni infatti, presso la frazione di Mercurago, furono rinvenuti nel 1860 un insediamento palafitticolo risalente all'età del bronzo (attivo dal XVIII al XIII secolo a.C.) e, nel 1971-1972, una necropoli golasecchiana della fine del VI - inizi del V secolo a.C. Tracce umane sono documentate anche nella torbiera di Motto San Carlo, nella quale è stata rinvenuta una punta di freccia risalente al Neolitico e l'unico oggetto dell'Età del Rame. Dei reperti lignei estratti nell'Ottocento, come i resti di tre ruote che giravano in folle sopra un asse centrale ed erano dotate di rudimentali raggi non concentrici e quelli di una piroga scavata in un tronco d'albero, restano solo i calchi in gesso.

  • Trilocale in Corso Risorgimento 383, Novara - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto21

    Trilocale

    • 110 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    125.000

    VIGNALE: In palazzina di fine anni '90 e ben curata trilocale con doppi servizi di buona metratura. L'ingresso è diretto nel soggiorno dove è presente un terrazzo comunicante con la cucina abitabile. Nella zona notte troviamo due camere da letto e un secondo balcone. Il riscaldamento è autonomo. Completano la proprietà la cantina e il posto auto all'interno del cortile.

  • Trilocale in Via Don Minzoni 19, Pombia - Foto 1
    • Icona video
    • Icona virtual tour
    • Icona foto25

    Trilocale

    • C
    • 120 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    120.000

    Pombia: Trilocale al primo piano con terrazzo L'appartamento si sviluppa su due livelli, al piano primo troviamo una comoda sala con stufa, una cucina abitabile e un bagno con doccia. Al piano mansardato troviamo una camera matrimoniale con cabina armadio, una cameretta, un locale usato come studio e un bagno con vasca. Completano la proprietà un box doppio e un terrazzo di circa 20mq. Immobile in ottime condizioni costruito nel 2003, doppi vetri, nessuna spesa condominiale.

  • Trilocale in Via Ceserio, Oleggio Castello - Foto 1
    • Icona foto10

    Trilocale

    • 75 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    115.000

    Grazioso appartamento posto in casa trifamiliare, senza spese condominiali, totalmente ristrutturato a nuovo. L'immobile è posto al primo piano a cui si accede da ingresso sul vano scale comune e si compone di soggiorno, cucina semi abitabile, camera matrimoniale, cameretta/studio e bagno. L'appartamento si completa di posto auto e balcone. Termoautonomo. Il paese si fonda topograficamente in un incrocio di alcune provinciali provenienti dai paesi vicini con la Strada statale 142 Biellese, del quale risulta diviso in due; per inciso la suddetta Regionale segna l'esatto punto di inizio del Vergante (assimilabile alle prealpi) dalla pianura padana: il paese risulta perciò per metà in pianura e per metà lievemente in collina. Fortunata anche la posizione, poiché dista pochi chilometri da Arona, noto centro turistico del Lago Maggiore; negli ultimi anni ha visto crescere notevolmente la sua popolazione proprio per la felice posizione e per l'accoglienza dei paesani. Venne probabilmente fondato dai Celti, poi conquistato dai Romani e infine popolato dai Longobardi, che ne lasciarono il nome antico Olegio qui dicitur Longobardorum. La dignità di comune affonda nella notte dei tempi, salvo un periodo fra il 1928 e il 1947 nel quale venne fuso coi comuni di Paruzzaro e Montrigiasco, con capoluogo a Paruzzaro. Al momento della scissione nel 1947, Montrigiasco rimase frazione, e rimase sotto Paruzzaro fino al 1960, anno in cui diventò frazione di Arona. Il paese poggia la sua economia locale su alcune piccole fabbriche nei dintorni, in prevalenza nel comune del vicino Paruzzaro.

  • Trilocale in Via Bolognino 18, Varallo Pombia - Foto 1
    • Icona video
    • Icona virtual tour
    • Icona planimetria
    • Icona foto17

    Trilocale

    • G
    • 80 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    60.000

    Varallo Pombia: Trilocale al primo piano L'appartamento è composto da un'ampia sala con camino, una cucina, un bagno con doccia, una camera matrimoniale e una camera doppia. Completano l'immobile due balconi. Sito in centro paese vicino ai principali servizi come scuole e farmacia, perfettamente abitabile, liberro subito. Possibilità di videochiamata per avere più informazioni.

  • Trilocale in Via Monte Nero, Arona - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto20

    Trilocale

    • G
    • 100 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    148.000

    Trilocale con doppi servizi Arona In zona servita, non lontano dal centro, proponiamo ampio e ben tenuto appartamento di tre locali con doppi servizi, posto al primo piano. L'immobile si compone di ingresso, soggiorno con affaccio su terrazzino, cucina abitabile con affaccio su secondo balcone, due camere da letto e doppi servizi. La proprietà si completa di cantina spaziosa, comodo box auto singolo e posto auto assegnato. ARONA Seguite gli aggiornamenti in tempo reale anche sulla nostra pagina Facebook "Professionecasa Arona" mettendo MI PIACE sulla pagina. Trovate tutte le nostre proposte immobiliari al sito ------> http://www.professionecasa.it/agenzia-immobiliare/arona/454.html La città di Arona è situata sulla sponda piemontese del lago Maggiore ed è attraversata dal torrente Vevera, che qui sfocia nel lago. All'intorno si estendono i bassi rilievi collinari di origine morenica (chiamati "motti"), inglobati nel Parco naturale dei Lagoni di Mercurago dove, nel 1860, venne individuato il primo insediamento palafitticolo rinvenuto in Italia. Anche la maggior parte del territorio comunale è di tipo collinare, con altitudini che vanno progressivamente degradando da nord verso sud (e da ovest verso est nel centro abitato) dai 513 m di Motto Mirabello (presso la frazione Dagnente) fino ai 195 m in riva al lago. I rilievi collinari sono in genere ricoperti da boschi che occupano oltre la metà del territorio aronese, sul 33% della superficie si stendono le aree urbanizzate e sul 9% prati o pascoli; percentuali minori sono destinate a parchi, giardini e aree verdi sportive (2,3%), orti, frutteti, vivai e vigneti (1,7%), incolti erbacei (1%) e seminativi (0,4%).[5] La prima documentazione scritta che conferma l'esistenza di una località socialmente organizzata chiamata Arona risale al 979: si tratta di un'attestazione che consente di individuare tale data solo per induzione, tant'è che alcuni storici sostengono invece che si tratti del 963. In ogni caso la presenza dell'uomo in questa parte meridionale del Lago Maggiore è confermata ben più addietro nel tempo e risale alla preistoria; in località Lagoni infatti, presso la frazione di Mercurago, furono rinvenuti nel 1860 un insediamento palafitticolo risalente all'età del bronzo (attivo dal XVIII al XIII secolo a.C.) e, nel 1971-1972, una necropoli golasecchiana della fine del VI - inizi del V secolo a.C. Tracce umane sono documentate anche nella torbiera di Motto San Carlo, nella quale è stata rinvenuta una punta di freccia risalente al Neolitico e l'unico oggetto dell'Età del Rame. Dei reperti lignei estratti nell'Ottocento, come i resti di tre ruote che giravano in folle sopra un asse centrale ed erano dotate di rudimentali raggi non concentrici e quelli di una piroga scavata in un tronco d'albero, restano solo i calchi in gesso.

ADWORDS_PREMIUM_LISTING_SALE
ADWORDS_PREMIUM_LISTING_TOP_SALE