Visualizza come
  • Icona filtri disattivata Filtri
  • Icona ordinamento
  • Azienda agricola in Località Castelnuovo, Rufina - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto20

    • G
    • 450 m2
    • 6  Locali

    1.175.000

    In località Falgano, nel comune di Rufina, sorge in un oasi di incontaminata bellezza questo agriturismo e azienda agricola. La proprietà è defilata dalla strada principale ma comoda a tutti i servizi presenti nel paesino che dista pochi chilometri. L'atmosfera campestre è molto piacevole in tutto il tratto di strada che ci conduce alla tenuta, lo sguardo si perde nelle colline ben coltivate che circondano l'agriturismo e, una volta giunti, il grande prato dove alloggia la piscina permette allo sguardo di arrivare fino a Ruffina. Descrizione La proprietà è stata realizzata nel corso dei secoli attorno a una preesistente torre del XIV secolo riconducibile ai potenti Conti Guidi. Tra il 1990 e il 2000 il tutto è stato ristrutturato e consolidato una prima volta. Un ultimo restauro nel 2015 ha permesso l’avvio dell’attività agricola e agrituristica nel 2015. Costeggiando un antica chiesetta si arriva al cancello di accesso alla proprietà. L’edificio principale è di 285 mq su quattro piani comprendenti tre suite (tutte con accesso indipendente) a uso dell’agriturismo. Al piano seminterrato si trovano le cantine destinate alla produzione del vino; al piano terra il salone con l'antico camino, la cucina professionale, una sala colazioni, la dispensa e il bagno. Esternamente una loggia con forno e due locali tecnici. Attraverso una comoda scala in pietra si arriva al primo piano dove sono ulteriori tre camere , di cui una con suo bagno en-suite ed altri due bagni nel corridoio; al secondo piano la soffitta una volta antica piccionaia. Le tre suite con accessi indipendente, sono così organizzate: una prima suite di 51 mq, posta al piano terra e composta dal salotto, camera e bagno; una seconda suite di 31 mq, posta al primo piano con camera, zona bar e bagno; una terza di 33 mq, sempre al primo piano dove è stato creato uno studio, la camera e un bagno. Un annesso di 36 mq è stato costruito nel 2011 ed è attualmente usato come laboratorio polifunzionale e area vendite per i prodotti dell’azienda. Alla scadenza del vincolo di destinazione agricola (2021), sarebbe possibile convertire l’edificio in piccola abitazione (magari per il custode) composta di bagno, cucina con zona pranzo e camera. Stato e finiture Nelle ultime fasi della ristrutturazione si è fatto anche ricorso alla tradizione cinese del Feng Shui e si sono interrati i cavi per la corrente (con conseguente eliminazione dei tralicci ENEL). La proprietà punta sulla protezione dell’ambiente, sfruttando al massimo l’impianto solare per la produzione di acqua calda ed evitando gli sprechi: le acque reflue sono infatti depurate, raccolte in una cisterna da 8.000 litri e poi impiegate per l’irrigazione del giardino. Per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale si potrebbe installare un impianto fotovoltaico per raggiungere l’indipendenza elettrica. L’annesso polifunzionale è stato realizzato in pietra originale proveniente dalla demolizione del vecchio ovile ....