Visualizza come
  • Icona filtri disattivata Filtri
  • Icona ordinamento
  • Ss28 Km in Ormea - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto7

    Terreno edificabile

    • 2.409 m2

    250.000

    ORMEA (CN) - VENDIAMO TERRENI EDIFICABILI Ormea è situata nell'Alta Val Tanaro, nel sud del Piemonte e della Provincia di Cuneo, alla confluenza tra il torrente Armella e il fiume Tanaro. Nella frazione di Ponte di Nava, la strada SS28 attraversa il Tanaro ed entra in Liguria nella Provincia di Imperia. Giunti al Colle di Nava, la Statale 28 declina fino a Imperia. Il paese si trova in una conca dominata dalle vette più alte delle Prealpi Liguri (il massiccio del Monte Armetta, 1739 m, sovrasta tutto l'abitato) e delle Alpi Liguri: come il Pizzo d'Ormea (2.476 m) e il Monte Antoroto (2.144 m). Dalla vetta e dalle pendici del Monte Armetta è riconoscibile il centro storico di Ormea caratterizzato da una particolare forma a cuore Il Monte Mongioie (2.630 m) sovrasta invece la frazione di Viozene, all'inizio della cosiddetta Terra brigasca, sul confine con il Comune di Briga Alta. Una particolarità di Ormea è anche il clima, più mite rispetto a quello di località situate nelle valli parallele o anche di località della Val Tanaro poste ad altitudini più basse (Garessio, Priola, Bagnasco). Ciò è dovuto sia alle correnti marine che arrivano a lambire la cittadina, sia al riparo offerto dal Pizzo d'Ormea dai venti del Nord: le temperature invernali non sono generalmente troppo rigide, mentre le estati risultano abbastanza fresche. ORMEA SI TROVA: a 129 KM da TORINO, percorribili in circa 1 ora e 30 minuti a 90 KM da CUNEO, percorribili in circa 1 ora a 80 KM da SAVONA, percorribili ad oggi in circa 1 ora a 40 KM da IMPERIA, percorribili ad oggi in circa 45 minuti PRESENTAZIONE del progetto della variante Pieve di Teco-Ormea con traforo Armo-Cantarana “Questo progetto, se realizzato, darebbe la possibilitá alla provincia di Imperia e Savona di bypassare il nodo della Torino-Savona per raggiungere il basso Piemonte – spiega Pasquale – E questo consentirebbe anche di alleggerire il traffico sull’autostrada Ventimiglia-Savona, critico soprattutto in estate. E c’è anche un discorso di potenziale indotto legato alla montagna e agli sport invernali: la variante ci avvicinerebbe alle piste sciistiche del monregalese”. “Il traforo di valico ‘Armo-Cantarana’ è un’opera di prioritario interesse per le economie liguri e piemontesi, di cui popolazione, imprenditori e operatori economici attendono da tempo la realizzazione e la piena funzionalità. Porterà un sostanziale miglioramento dei collegamenti tra il basso Piemonte, l’imperiese, il Savonese, tutto il Ponente ligure e la vicina Costa Azzurra, incrementando considerevolmente potenzialità e funzionalità di un corridoio strategico che collega l’Europa al Mediterraneo”. I 3 terreni, tra loro contigui, sono situati in una location appena fuori dalla città, vicino al fiume Tanaro, a livello stradale. Numero tre terreni contigui identificati ai seguenti subalterni: 266, 268, 331 CARATTERISTICHE DEI SUBALTERNI: Rif. Allegato ART. 5.5 - Aree residenziali di completamento 1. Le aree residenziali di completamento sono individuate in cartografia in scala l:2.000 - tav. 1 - con apposita grafia. 2. Comprendono le aree, formate da lotti liberi o insufficientemente edificati, totalmente o parzialmente urbanizzate, in genere intercluse nel tessuto edificato o in stretta connessione spaziale, per le quali non siano prevedibili significativi incrementi nelle dotazioni infrastrutturali rispetto a quanto si rende necessario per la definitiva urbanizzazione dell'area esistente già insediata. 3. Rientrano tra le aree di completamento i lotti indicati con la sigla RS, in cui è consentito I'intervento di sostituzione edilizia mediante demolizione e ricostruzione, accorpamento ed ampliamento dei volumi esistenti, fino al raggiungimento della volumetria massima, al lordo dell'esistente, indicata nella successiva tabella e nel rispetto degli altri parametri in essa contenuti. 4. Negli interventi di nuova edificazione contigui ai nuclei rurali di impianto antico dovranno