• Filtri
  • Saluzzo

    Palazzo

    • G
    • 2.460 m2
    • 6  Locali
    • 4  Bagni

    2.500.000

    Edificato nel XIV secolo a scopo difensivo su una grande zona rocciosa in posizione panoramica e strategica, sulla cima di una collina dalla quale domina la vallata circostante, questo splendido castello dalle sue origini fino al 1940 fu sempre posseduto ed abitato dai Marchesi di Saluzzo. Il Castello fu nei secoli ampliato ed abbellito, fino a giungere alla veste attuale con il recupero della struttura e la realizzazione di splendide merlature ghibelline ad opera dell’architetto Alfredo d'Andrade alla fine del 1800. Il castello è stato dotato nuovamente del tipico ponte levatoio, delle quattro torri angolari, del mastio centrale e si presenta con una struttura che richiama un maniero medievale. Dopo aver superato il ponte levatoio ed una porta fortificata si accede al castello, il quale si compone di due livelli residenziali collegati da un grande scalone monumentale in pietra e da due scenografiche gallerie centrali che separano gli ambienti. Al piano terreno si trova l’ingresso con splendide volte a crociera, fregi medioevali ed una grande vetrata che affaccia sulla vallata, un grande salone di rappresentanza, una camera da letto padronale dotata di camino in pietra, con soffitti a cassettone riccamente decorati con i blasoni delle famiglie dei Marchesi, una grande cucina, il pozzo originale del XIV secolo, un grande bagno, un secondo salotto con camino ed uno studio privato. Al piano superiore si trovano le camere da letto, i bagni pertinenziali e diversi ambienti dedicati al ricevimento, tra cui spicca la galleria del Risorgimento Italiano in cui è contenuta una collezione di rari cimeli storici militari, armi e uniformi riguardanti il Risorgimento e l’Unità d’Italia. Impagabile la vista che si gode dal terrazzo del secondo livello e dalle torri del Castello. Completa la proprietà un giardino terrazzato di 600 mq interamente racchiuso da mura merlate dove trova posto la piscina realizzata nell’antica fontana ed i terreni circostanti che si estendono per circa 12 Ha. Saluzzo si presenta come un borgo di collina tipicamente medioevale: piccole vie acciottolate, chiese e eleganti palazzi nobiliari con i loro giardini, popolano il centro storico. Il territorio di Saluzzo è ricompreso nelle Terre del Monviso e nelle Valli Occitane (riserva della biosfera transfrontaliera tra Italia e Francia). Governato nei secoli da quattordici marchesi, il Marchesato di Saluzzo raggiunse la massima fortuna nel XV secolo. Saluzzo ha un vastissimo centro storico ancora interamente costruito secondo la trecentesca architettura urbana, con numerosi poli di attrazione museale e artistica. Di notevole interesse nel centro abitato sono il Duomo, la Castiglia e Villa Bricherasio che ospita un immenso Giardino Botanico. Saluzzo è uno dei più esclusivi centri dell’antiquariato, del mobile d’arte e del restauro. Anche l’artigianato del ferro e del legno vanta un’antica tradizione continuata dalle botteghe a conduzione familiare e valorizzata dalle Mostre dell’Antiquariato

  • Via San Bernardino, Saluzzo

    Palazzo

    • G
    • 3.850 m2
    • 6  Locali
    • 4  Bagni

    Prezzo su richiesta

    Edificato nel XV secolo in vetta ad una collina, in posizione defilata e tranquilla, Il Castello fu inizialmente utilizzato come fortificazione di un marchesato. Dopo esser stato trasformato in residenza nobiliare nella seconda metà del XVII secolo, ha subito progressive modifiche fino ad assumere l’attuale fisionomia. La struttura è caratterizzata dalle torri che definiscono il castello, dalla torretta merlata situata all’interno del parco (risalente al XVIII secolo), da una piccola cappella privata di pregevole fattura all’interno dell’area verde, dagli archi, dalle volte e dai percorsi nel parco secolare che danno ulteriore fascino al complesso, raffigurandolo come un piccolo borgo medioevale cinto da mura. La struttura, per una superficie complessiva di 2.500 mq, è suddivisa in due differenti blocchi: il corpo principale dotato di torri al cui interno si trovano le scale di accesso ai piani e l’ala minore del Castello, in continuità col corpo principale, in cui si trovano le suites ed altri locali raggiungibili attraverso un chiostro ed una pittoresca galleria nella quale si trovano importanti opere d’arte. All’entrata della struttura, e circoscritta dal muro di recinzione, è situato inoltre un fabbricato di dimensioni più ridotte utilizzato in parte come camere, in parte come centrale termica e magazzino. I piani di entrambe le ali dell’edificio sono serviti da un ascensore. Il castello ospita 25 camere, quattro eleganti sale da pranzo, tre saloni di ricevimento, un grande gazebo interamente coperto oltre a numerosi locali di uso comune ed una Spa di 300 mq. La proprietà in vendita comprende un parco di quasi 6.000 mq, interamente recintato e caratterizzato dalla presenza di numerose piante secolari, tra queste alcune rarissime piante orientali. Di particolare qualità il giardino che risulta perfettamente curato in ogni dettaglio grazie anche alla presenza di vialetti per passeggiate, aiuole e zone ombreggiate con piante ornamentali e un’area riservata con piscina, solarium e limonaia. L’area adibita a parcheggio è situata all’esterno del castello, misura circa 1000 mq, è disposta su 2 livelli e ospita circa 50 posti auto. Nella stessa zona sono collocati locali seminterrati adibiti a magazzino e a centrale di produzione elettrica. A completare la proprietà un bosco di circa 2,5 ettari. Saluzzo si presenta come un borgo di collina tipicamente medioevale: piccole vie acciottolate, chiese e eleganti palazzi nobiliari con i loro giardini, popolano il centro storico. Il territorio di Saluzzo è ricompreso nelle Terre del Monviso e nelle Valli Occitane (riserva della biosfera transfrontaliera tra Italia e Francia). Governato nei secoli da quattordici marchesi, il Marchesato di Saluzzo raggiunse la massima fortuna nel XV secolo. Saluzzo ha un vastissimo centro storico ancora interamente costruito secondo la trecentesca architettura urbana, con numerosi poli di attrazione museale e artistica. Di notevole interesse nel centro abitato sono il Duomo, l