Visualizza come
  • Icona filtri disattivata Filtri
  • Icona ordinamento
  • Largo Re Galantuomo 11, Caggiano

    Albergo

    • 600 m2

    Prezzo su richiesta

    Caggiano, un paese della Campania che guarda da vicino la Basilicata, luogo di montagna, o quasi con i suoi 800 metri di altitudine, ospita nel centro storico la stella Michelin Locanda Severino. “Bussate e vi sarà aperto... ma alla Locanda Severino - nel cuore del centro storico di Caggiano - sarà necessario suonare il campanello e salire qualche scalino per introdurvi in un ambiente di raffinata eleganza. Una sorta di galleria d'arte dove si mangia in compagnia di quadri di diversi artisti contemporanei, mentre la cucina s'ispira al territorio, portando in tavola prelibatezze di terra e di mare, sapientemente rielaborate dall'estro creativo del nuovo chef.” (Dall’ispettore de la guida MICHELIN) La struttura di 600 mq su quattro livelli si compone di una sala ristorante elegante ed accogliente ai piani interiori con pochi tavoli in una storica sala da pranzo che assicura un'esperienza unica con una cucina che affonda le radici nel territorio e nella tradizione, rivisitata con eleganza e capacità di ricerca. Un viaggio tra i sapori di questa terra. Un percorso che si può sommare al piacere di dormire nelle stanze ai piani superiori da cui rimirare la vallata sottostante e godere dell’assoluta tranquillità del palazzetto che vuole essere il baluardo a difesa del territorio e dei suoi prodotti. Dodici camere su due livelli, tutte diverse tra loro, arredate nello stile dell'epoca, con mobili di legno massello e vista incantevole. La struttura può essere riconvertita in elegante dimora d'epoca così come era in origine. Caggiano, a town in Campania that looks closely at Basilicata, a mountain place, or almost 800 meters above sea level, hosts the Michelin star Locanda Severino in the historic center. "Knock and it will be open to you ... but at the Locanda Severino - in the heart of the historic center of Caggiano - you will need to ring the bell and climb a few steps to introduce yourself to an environment of refined elegance. A sort of art gallery where you eat in the company of paintings of different contemporary artists, while the kitchen is inspired by the territory, bringing to the table delicacies of earth and sea, expertly reworked by the creative flair of the new chef. " (From the inspector of the MICHELIN guide) The structure of 600 square meters on four levels consists of an elegant and welcoming dining room on the inner floors with a few tables in a historic dining room that ensures a unique experience with a cuisine that has its roots in the territory and tradition, revisited with elegance and research capacity. A journey through the flavors of this land. A path that can be added to the pleasure of sleeping in the rooms on the upper floors from which to gaze at the valley below and enjoy the absolute tranquility of the building that wants to be the bulwark to defend the territory and its products. Twelve rooms on two levels, all different from each other, furnished in the style of the era, with solid wood furniture and an enchanting view. The structure can be converted into an elegant period residence as it was originally.