Visualizza come
  • Icona filtri disattivata Filtri
  • Icona ordinamento
  • Vico S. Margherita a Fonseca 62, Napoli

    Bilocale

    • G
    • 75 m2
    • 2  Locali
    • 2  Bagni

    200.000

    Quartiere Stella - Nelle immediate ad. di Via S. Teresa degli Scalzi e precisamente in Vico S. Margherita a Fonseca, proponiamo in vendita appartamento di 75mq, posto al secondo piano di uno stabile in tufo. La zona in cui l’immobile è ubicato, è servita da mezzi pubblici ed esercizi commerciali, dista a circa 800mt dalla metropolitana Linea 1 Museo. L’appartamento si compone di ingresso, 2 camere, cucina abitabile, doppi servizi ed ha due camere su soppalco i cui mq non sono considerati nel calcolo della quadratura commerciale. Lo spazio esterno è rappresentato da 2 balconi che affacciano sulla strada principale e un altro balcone che da sulla parte opposta e affaccia internamente. La doppia esposizione di cui questo appartamento gode lo rende arioso e luminoso. Lo stato interno si presenta ottimo, gli infissi sono in alluminio, dotato di riscaldamento autonomo. Le spese condominiali mensili sono di circa 50€ mensili. Il prezzo per la vendita richiesto è € 200.000 (Duecentomila/00) Classe energetica G (180 kWh/mqa)

  • Via Matteo Renato Imbriani 105, Napoli

    Bilocale

    • G
    • 70 m2
    • 2  Locali
    • 1  Bagni

    280.000

    Via M. R. Imbriani, proponiamo in vendita appartamento di 70mq posto ad un 2°piano con posto auto e possibilità di posto moto. L’immobile si trova a 300 mt. dalla metropolitana (Materdei) e a 450 m. dalla tangenziale (Arenella). L’appartamento in edificio con architettura antisismica è completamente esposto a Sud ciò lo rende luminoso e caldo in tutte le stagioni; misura internamente 68mq ca. suddivisi in ampio ingresso, 2 camere, cucina a vista, ripostiglio e bagno. Gode di uno spazio esterno di 9 mq ca., un’ ampia balconata esposta a SUD. La soluzione è termo-autonoma, fornita di impianto di riscaldamento efficace e funzionale i diffusori installati nelle camere vengono alimentati da tubi passanti sotto il pavimento che perciò è riscaldato, inoltre in ogni ambiente è installato un condizionatore a basso consumo energetico. L’immobile è dotato di infissi in alluminio a doppio vetro camera, porta blindata e due ampi ripostigli. La casa dispone in comproprietà di giardino condominiale sopraelevato su terrapieno e terrazzo di copertura. Tutto ciò assicura un alto livello di comfort ed un risparmio considerevole dei costi energetici. Classe Energetica G (180 kWh/mqa)

  • Via Kagoschima 108, Napoli

    Trilocale

    • G
    • 90 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    285.000

    TRILOCALE RISTRUTTURATO: Via Kagoshima, all’interno del quartiere Vomero tra Via Belvedere e Via Aniello Falcone, in ottimo contesto proponiamo in vendita un appartamento di 90mq comm.li completamente ristrutturato. L’immobile è ubicato in un tranquillo condominio con portiere e ascensore, ed è posto ad un 2° piano, con affaccio da piano terra con finestre a tripla anta che danno all’interno dell’ampia corte di cui lo stabile è fornito. L’appartamento internamente è suddiviso in ingresso in soggiorno con cucina, 2 camere da letto, 2 bagni e ripostiglio. L’immobile è ottimamente rifinito, dotato di riscaldamento autonomo e di impianto di climatizzazione, certificati da dichiarazione di conformità ex d.min. 37/2008 . Gli oneri condominiali mensili ammontano ad € 35,00 circa. Cenni storici: C’è un’arteria, a Napoli, che si snoda tra palazzi, negozi e piccoli scorci di vista sul mare: è via Kagoshima, la strada che unisce due zone del quartiere Vomero, arrivando nel cuore di via Aniello Falcone. Ma da dove viene questo nome così particolare? Storia di un gemellaggio Non tutti sanno che, dal 3 Maggio 1960, perdura un sodalizio tra la città partenopea ed una sua “gemella” giapponese – appunto, Kagoshima. Si tratta del capoluogo dell’omonima prefettura (in Giappone, oltre alle regioni esistono anche altri tipi di suddivisioni per il territorio), con una geografia a prevalenza collinare ed un’altezza sul livello del mare che arriva anche a 300 metri. Il clima è mite ed il terreno è quasi interamente di provenienza vulcanica, dato che il panorama cittadino è dominato da un vulcano attivo, il Sakurajima, sito a 4 Km dalla baia di Kinko. Le sue eruzioni, nel corso della storia, sono state numerose e l’ultima, datata 1914, ha congiunto in maniera permanente una penisola ed un’isola che si trovavano nel suo strettissimo circondario. Una storia ed una immagine visuale, insomma, che quasi si fa fatica a distinguere da quelle di Napoli: due città così lontane, appartenenti a culture così diverse eppure accomunate da tantissimi elementi. Anche a Kagoshima, infatti, quel vulcano è divenuto simbolo del territorio proprio come accade nel capoluogo campano con il Vesuvio ed è per questo che la città è stata definita “la Napoli del Giappone“, consolidando una tradizione di scambi culturali e amicizia tra gli abitanti dei due “mondi”. Ogni anno, il gemellaggio è rimasto vivo grazie ad un finanziamento destinato dall’amministrazione comunale a 10 persone per garantire, annualmente, un viaggio verso Napoli; inoltre, nel 2015, il sindaco De Magistris ha anche ricevuto il suo corrispettivo per un incontro amichevole.

  • Via Cesare Rosarol 57, Napoli

    Quadrilocale

    • G
    • 140 m2
    • 4  Locali
    • 2  Bagni

    195.000

    ”BELLISSIMO APPARTAMENTO CON TERRAZZO DI COPERTURA” Via Cesare Rosaroll – nelle immedite adiacenze di Porta Capuana – proponiamo in vendita in stabile d’epoca, appartamento mq 140 commerciali di cui mq 122 interni 130 mq terazzo di copertura, sito al piano 3° senza ascensore, composto da : ingresso, ampio salone con camino, ampia cucina abitabile, camera da letto matrimoniale con cabina armadio e bagno con doccia, bagno padronale con vasca e zona lavanderia, ulteriore camera da letto, ripostiglio, 2 balconi, terrazzo di copertura. L’appartamento si presenta in perfette condizioni, climatizzato, dotato di riscaldamento autonomo. Inoltre l’appartamento gode di una doppia esposizione ed una planimetria regolare, ciò lo rende molto luminoso ed arieggiato, attualmente al terrazzo di copertura si accede dalla scala condominiale, vi è la possibilità, di realizzare un accesso dall’interno. La logistica è perfetta l’immobile si trova a 10 minuti a piedi sia dalla metropolitana di Piazza Cavour che dalla metropolitana e stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi.

  • Via Tommaso De Amicis 50, Napoli

    Appartamento

    • G
    • 138 m2
    • 5  Locali
    • 2  Bagni

    360.000

    Via Tommaso De Amicis, (zona Ospedaliera),precisamente di fronte all’Università di Scienze Biotecnologiche e a 450mt dalla fermata linea 1 della Metropolitana uscita Policlinico, in fabbricato fornito di ascensore e servizio di portierato, proponiamo in vendita appartamento con terrazzo a livello. L’immobile misura 138mq comm.li, è posto ad un primo piano con tripla esposizione. Internamente si compone di doppio ingresso, ampio disimpegno in zona living, 4 camere, cucina abitabile, doppi servizi per un totale di 115mq utili. Lo spazio esterno è rappresentato, oltre che da 2 balconate che insieme misurano 13mq c.a, da un ampio terrazzo di circa 27mq con esposizione ad Est. L’immobile è fornito di riscaldamento autonomo, ed è in buono stato di manutenzione in particolare, gli infissi ed un bagno recentemente rifatti. Le spese condominiali sono di circa 150euro mensili. Classe Energetica G (180 kWh/mqa)

  • Via Forcella 26, Napoli

    Appartamento

    • G
    • 180 m2
    • 8  Locali
    • 3  Bagni

    235.000

    “DECUMANO INFERIORE – SPACCANAPOLI” Decumano Inferiore – Spaccanapoli – e più precisamente Via Forcella proponiamo in vendita in stabile d’epoca, appartamento mq 150 c.a., composto da ingresso, soggiorno, 5 camere, salone, cucina, 3 bagni, 2 balconi e 9 finestre. L’appartamento nello stato attuale è già predisposto per un uso Bed and Breackfast o casa vacanze. La logistica è perfetta a tale uso in quanto si trova in pieno centro storico a Napoli, in un palazzo adiacente il Teatro Trianon, vicino a tutte le maggiori attrazioni turistiche e culturali della city. A due passi dai principali Musei, Napoli Sotterranea e le migliori pizzerie, trattorie e cantine della città. I vicoli del centro storico pullulano di deliziosi localini e winebar dove è possibile trascorrere il proprio tempo libero. Siamo a pochi minuti a piedi dal varco del Porto dal quale partono le navi per le isole di Ischia, Capri e Porcida e inoltre siamo molto vicini alla stazione ferroviaria dove è possibile prendere il treno per visitare Pompei, Ecolano e Sorrento. E' molto vicina anche una stazione di Bus che conducono in costiera, Amalfi, Positano, Ravello, Vietri. Come nella maggior parte degli edifici storici di Napoli, nel palazzo non è presente l'ascensore, ma le scale sono agevoli. Il quartiere è perfettamente collegato con la metro per spostarsi in qualsiasi altro punto della città e al mare. Duomo di Napoli 400 mt San Gregorio Armeno 400 mt Basilica di San Lorenzo Maggiore 400 mt Napoli Sotterranea 400 mt Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo 400 mt Museo Cappella Sansevero 400 mt MUSA 400 mt Università degli Studi di Napoli Federico II 400 mt Ospedale degli Incurabili 400 mt Stazione ferroviaria metropolitana Garibaldi 400 mt Il Museo Madre raggiungibile in 900 mt. Museo Archeologico Nazionale di Napoli 1,1 km Molo Beverello 1,6 km Maschio Angioino 1,6 km Teatro San Carlo 1,9 km Palazzo Reale di Napoli 1,9 km Piazza del Plebiscito 2,1 km Via Chiaia 2,2 km Castel dell'Ovo 2,8 km Aeroporto di Napoli Capodichino 3,5 km Stadio San Paolo 6,4 km Il decumano inferiore, che prende nell'area centrale i nomi ufficiali di via Benedetto Croce e via Forcella, ma è comunemente chiamato Spaccanapoli, è un'arteria viaria del centro antico di Napoli ed è una delle vie più importanti della città. Essa è insieme con il decumano maggiore e il decumano superiore (decumani di Napoli), una delle tre strade principali dell'impianto urbanistico progettato in epoca greca e che attraversavano in tutta la loro lunghezza l'antica Neapolis. Data l'origine, sarebbe dunque più opportuno parlare di plateia e non di "decumano", denominazione di epoca romana che per convenzione ha sostituito l'originaria. Il decumano inferiore divenne tra il Medioevo e l'Ottocento importante sia per i conventi degli ordini religiosi sia per le abitazioni di uomini potenti che vi vissero.

  • Piazza Giulio Rodinò 29, Napoli

    Appartamento

    • G
    • 150 m2
    • 5  Locali
    • 2  Bagni

    1.050.000

    Chiaia - Piazza Giulio Rodinò, nel cuore del salotto buono di Napoli tra Piazza dei Martiri, Via Filangieri e Via Chiaia, proponiamo in vendita un appartamento di 170mq comm.li. L'immobile è posto ad un primo piano di un stabile d'epoca in ottimo stato, con servizio di portierato e fornito di videocitofoni. L'apaprtamento è internamente suddiviso in ingresso in disimpegno, salone doppio, 2 camera da letto, alla quale ad una di esse si acceda da una scala interna, cabina armadio, 2 bagni e dispone di una area esterna che si articola in una parte scoperta e da una parte coperta rappresentata da 3 vani che è possibile adibire a diversi usi a seconda delle proprie esigenze. L'esposizione è sia interna che esterna, quest'ultima rappresentata da due balconi e due finestre che espongono sulla rinomata piazzetta pedonale del quartiere Chiaia. L'immobile è completamente ristrutturato con ottime rifiniture e fornito di riscaldamento autonomo ed impianto di climatizzazione . Il prezzo richiesto è di € 1.050.000 Classe Energetica G (180 kWh/mqa) CENNI STORICI La famiglia Rodinò è ritenuta di origine greca. Trarrebbe la sua origine da un familiare dell'Imperatore di Costantinopoli Andronico I Comneno (imperatore dal 1183 al 1185), Baldassarre, di cui peraltro non si hanno precise notizie. Suo figlio Demetrio si sarebbe stabilito in Francia nel secolo XIII, probabilmente nel periodo dell'Impero latino successivamente alla conquista di Costantinopoli da parte dei crociati nel 1204; il nipote di Demetrio, Giulio Cesare, sarebbe venuto in Italia, milite di Carlo I d'Angiò, nel 1265 prendendo successivamente dimora in Calabria. Le prime notizie documentali della presenza della famiglia in Calabria risalgono ad un Antonino Rodinò che possiede terreni a Galatro nel 1422 (Atto del notaio M. Condursi "de Castronovo" del 15 giugno 1432, nella Biblioteca comunale di Polistena, Archivio Milano Franco d’Aragona, pergamena 1). Nel XVI secolo la troviamo emergere tra le famiglie notabili di San Giorgio e Polistena, marchesato dei Milano, nell’allora Calabria Ultra (come ci dice Gerolamo Marafioti, Croniche et antichità di Calabria, Padova 1601, pag 114b) ed è con la fine di questo secolo che inizia l’albero genealogico documentato. Vincenzo Rodinò, teologo dell’Ordine domenicano e padre baccelliere del Convento di San Giorgio, fu coinvolto sia pure marginalmente nella congiura di Tommaso Campanella. Il ramo principale della famiglia trae origine dal fratello di Vincenzo, Francesco, dottore in utroque jure e ‘razionale per la Calabria ultra e mediana’, che nel 1593 ebbe l’investitura del feudo nobile di Aracri-Celano o Miglione - sito tra i territori di Polistena e Cinquefrondi – rimasto in possesso della famiglia fino all’eversione della feudalità.

  • Vico Campanile ai Ss. Apostoli 3/a, Napoli

    Trilocale

    • G
    • 75 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagni

    230.000

    “GRAZIOSO E CONFORTEVOLE APPARTAMENTO SU DUE LIVELLI” Nell’antico Decumano Superiore del Centro Antico della città, e più precisamente in vico Campanile ai Santi Apostoli proponiamo in vendita in stabile d’epoca ristrutturato con ascensore appartamento 75 mq disposto su due livelli così composto: 1° livello) ingresso living in cucina abitabile con finestra, piccolo disimpegno, soggiorno con finestra, bagno con finestra; 2° livello) 2 camere, la prima ha accesso da una scala a chiocciola dalla cucina e la seconda ha accesso con un’altra scala a chiocciola dal soggiorno. L’appartamento è finemente ristrutturato, dotato di riscaldamento autonomo, climatizzazione ed è dotato quale pertinenza al piano terra dello stabile di una comoda cantinola. Il decumano superiore è, insieme al decumano maggiore e al decumano inferiore, una delle tre strade progettate in epoca greca che attraversavano in tutta la loro lunghezza l'antica Neapolis. È tra le più importanti dei decumani di Napoli seppure a causa dei numerosi rifacimenti subiti nel corso dei secoli, il tracciato non risulta essere "lineare" in diversi punti essendosi perso, dunque, l'originario aspetto.È il "decumano" dell'antica Neapolis posto più alto e corrisponde alle attuali vie della Sapienza, via dell'Anticaglia (che prende il nome dalle strutture ad arco in laterizio di rinforzo alla "cavea" del teatro romano) e via Santi Apostoli.Lungo il tracciato del Decumano superiore si conservano importanti strutture e mura di epoca greca o romana imperiale, nonché diversi edifici religiosi e civili di primaria importanza. La chiesa dei Santi Apostoli è una chiesa monumentale di Napoli ubicata nell'omonimo largo, lungo l'antico decumano superiore del centro antico della città.Seppur con una facciata "povera", grazie alla ricca decorazione pittorica interna la chiesa risulta essere tra le maggiori espressioni barocche della città, conservando uno dei massimi cicli di affreschi di Giovanni Lanfranco, con le Storie dei santi Apostoli (1638-1646), la cupola affrescata da Giovanni Battista Beinaschi, e l'unica opera a Napoli di Francesco Borromini, l'altare Filomarino (1638-1647).La chiesa, che oggi appare all'interno nel suo sontuoso stile barocco, fu fondata secondo la tradizione nel 468 dal vescovo Sotero (assieme ad altri quattro edifici di culto, cosiddette "parrocchie maggiori")[2] forse sulle rovine di un tempio romano preesistente dedicato a Mercurio. Le prime notizie certe della chiesa si hanno tuttavia soltanto a partire dal 1530, anno in cui la gestione era in affidamento al marchese di Vico Colantonio Caracciolo, per poi passare negli anni successivi ai padri teatini che si incaricarono dell'opera di ristrutturazione nell'anno 1581. Già nel 1590 fu quindi edificato il monastero dall'architetto e confratello Francesco Grimaldi.La chiesa vede all'esterno una scalinata in piperno datata 1685 ed è caratterizzata da una facciata rivestita di intonaco e priva di alcun motivo architettonico.L'interno si presenta a croce latina con navata unica coperta da volta a botte con pavimento a strisce marmoree risalente al 1698 e restaurato all'inizio del Novecento.Le decorazioni a fresco della controfacciata, della volta della navata, delle fasce superiori delle pareti frontali dei transetti, così come delle due rispettive volte e del catino absidale, sono state interamente eseguite da Giovanni Lanfranco in un arco temporale che va dal 1638 al 1646, con Storie dei santi Apostoli.

  • Vico Tutti I Santi 94, Napoli

    Trilocale

    • G
    • 111 m2
    • 3  Locali
    • 2  Bagni

    150.000

    Vico Tutti i Santi – Nelle immediate adiacenze di Corso Garibaldi – proponiamo in vendita in stabile d’epoca posto al 4° piano senza ascensore, appartamento con ampio terrazzo a livello di mq 111 commerciale di cui mq 85 interni e mq 75 di terrazzo, composto da ampio ingresso, soggiorno con angolo cottura 2 camere, 2 bagni, ripostiglio, terrazzo a livello. Dotato di riscaldamento autonomo e climatizzatori, discrete condizioni generali. Il piano e la terrazza aumentano sensibilmente la luminosità dell’appartamento. Classe energetica G (180 kWh/mqa) Il prezzo richiesto per la vendita è di euro 150.000,00 (Centocinquantamila/00) Per visita virtuale copia il link sottostante: https://my.matterport.com/show/?m=ya4L3FYySzj

  • Via Domenico Fontana 41, Napoli

    Trilocale

    • G
    • 85 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagni

    350.000

    Via D. Fontana - In contesto residenziale proponiamo in vendita appartamento posto al 6° e ultimo piano. L'immobile si trova all'interno di un parco in ottimo stato di manutenzione dotato di giardini e di un'area adibita al parcheggio, grazie alla quale, questo immobile, gode dell'importante valore aggiunto di un posto auto fisso. L'immobile misura 85mq comm.li ca. ed è suddiviso in ingresso, soggiorno - cucina, 2 camere da letto e servizio. L'immobile è molto luminoso grazie alla caratteristica del piano alto e della sua esposizione ad Est. Le spese condominiali ammontano a circa 100 € mensili, e sono comprensive di riscaldamento centralizzato e la fornitura acqua. Completa la nostra proposta, la presenza di una cantinola di proprietà.

  • Via S. Domenico 13, Napoli

    Quadrilocale

    • G
    • 160 m2
    • 4  Locali
    • 2  Bagni

    380.000

    Visita Virtualmente l’immobile: https://my.matterport.com/show/?m=ckLbrPEirHL Vomero - Via S. Domenico, altezza Teatro Cilea, a 170mt. dalla rotonda di Largo Martuscelli, dove si intersecano Via Cilea, Corso Europa e Via S. Stefano. Proponiamo in vendita appartamento la cui superficie comm.le misura 160 mq,, di cui nello specifico, 140mq interni articolati al suo interno in ingresso, salone, 3 camere, ampia cucina, doppi servizi e ripostiglio. Lo spazio esterno misura 30mq ed è rappresentato da 2 ampie balconate con una doppia esposizione. Il condominio di cui l'immobile fa parte è in cemento armato, dotato di ascensore e in buono stato di manutenzione, mentre l’appartamento si presenta da ristrutturare. "cenni storici" Alla fine della strada, all'incrocio di largo Martuscelli (denominato così perché si apre dinanzi al parco di Villa Ricciardi, che ospita l'Istituto per Ciechi "Domenico Martuscelli"), l'antica via del Vomero risulta divisa in due parti, di cui la parte maggiore è la parallela e la parte minore (corso Europa) conduce a piazza Santo Stefano, confine del quartiere Vomero, da cui si snodano le strade verso gli altri quartieri; da largo Martuscelli si snoda anche via San Domenico (antico sentiero, asfaltato solo negli anni sessanta, per secoli chiamato semplicemente "strada che porta a Soccavo Inoltre, a rendere importantissima via Cilea per i collegamenti cittadini, su di essa si aprono l'entrata e l'uscita Vomero della Tangenziale di Napoli. A differenza di altre vie principali del Vomero, costruite nel periodo anteriore alla guerra e circondate da architetture umbertine o liberty, via Cilea si contraddistingue per un'architettura moderna tipica degli anni della speculazione, composta di palazzi tanto alti da sembrare spesso sproporzionati alla strada, la quale, correndo sul crinale della collina, appare in alcuni tratti come "sospesa nel vuoto". Le costruzioni selvagge e il notevole traffico veicolare hanno contribuito a rendere questa strada particolarmente fragile e soggetta a cedimenti.

  • Via dei Tribunali 362, Napoli

    Quadrilocale

    • G
    • 165 m2
    • 4  Locali
    • 1  Bagni

    690.000

    Visita virtuale copia e incolla questo link: https://my.matterport.com/show/?m=7QDQMXs9C36 Proponiamo in vendita appartamento di mq 165 commerciali di cui 130 mq interni c.a. 85 mq c.a. sottotetto ad uso deposito, terrazzo panoramico 44 mq c.a., posto auto. L’appartamento si presenta in ottimo stato, ed è così composto: Ingresso ampio, 3 ampie camere con 3 balconi su via dei Tribunali, Salone con camino funzionante e con balcone su via dei Tribunali, cucina abitabile 2 balconi ad angolo via dei Tribunali e Piazza Luigi Miraglia, camera da bagno, zona lavanderia, ampia scala di accesso al terrazzo ed ai sottotetti. Il terrazzo ha una vista a 360° sul golfo, Castel S. Elmo e sul centro storico. L'appartamento è ubicato al piano 4° piano senza ascensore, la scalinata di piperno larga e bassa, rendono comoda la salita. Il terrazzo è attrezzato con veranda, eventualmente rimovibile, che offre uno spazio confortevole e suggestivo, Inoltre l’appartamento ha un comodo ripostiglio posto sul pianerottolo del piano, ed un posto auto assegnato nel cortile dello stabile. Il palazzo Spinelli di Laurino è un palazzo monumentale di Napoli, ubicato lungo il decumano maggiore. Il palazzo, eretto nel XV secolo, fu restaurato e decorato su commissione di Trojano Spinelli intorno alla metà del XVIII secolo. Una particolarità dell'edificio è il cortile interno a pianta ellittica, l'unico a Napoli; il cortile è adorno di statue e stucchi di notevole bellezza. Notevole è pure lo scalone sanfeliciano composto da due rampe: la prima, in asse con la parete di fondo e la rampa successiva, ha una doppia rampa con duplice prospettiva e come sfondo ha dei cippi romani in due nicchie. Inoltre è presente la cappella di famiglia la cui struttura monumentale, risalente al XVIII secolo; è attigua al cortile del palazzo ma ha anche un proprio ingresso su vico Fico a Purgatorio In questo palazzo sono state girate alcune scene di tre film ambientati a Napoli, Giallo napoletano di Sergio Corbucci (1979), La Pelle di Liliana Cavani (1981), tratto dal romanzo omonimo di Curzio Malaparte, e Maccheroni di Ettore Scola (1985), interpretati, fra gli altri attori, da Marcello Mastroianni che nel cast del secondo film si accompagnava ad altri interpreti come Burt Lancaster, Claudia Cardinale, Carlo Giuffrè e Peppe Barra.

  • Via S. Maria Antesecula 92, Napoli

    Quadrilocale

    • G
    • 140 m2
    • 4  Locali
    • 1  Bagni

    160.000

    A 500mt – 5 minuti a piedi da Piazza Cavour, e più precisamente in Via Santa Maria Antesecula – proponiamo in vendita in stabile d’epoca con ascensore appartamento mq 140 commerciali di cui mq interni 130 c.a. mq 3 c.a. esterni, composta da : ampio ingresso, 4 camere, cucina, servizio, doppia esposizione con 2 balconi e 4 finestre. Via Santa Maria Antesaecula è un'antica e labirintica strada del rione Sanità a Napoli nota per aver dato i natali nel 1898 al civico 107, ad Antonio de Curtis detto Totò. Prende il nome dalla chiesa di Santa Maria Antesaecula di origini antiche che testimonia la storicità dell'insediamento. Agli inizi della strada, sulla destra, è l'ingresso di uno degli ipogei greci disseminati nel rione. È presente inoltre un'altra chiesa: la chiesa del Santissimo Crocifisso ad Antesaecula. Da qualche anno è in predicato l'apertura, non lontano da questa strada, nel Palazzo dello Spagnolo in via dei Vergini, del primo museo interamente dedicato all'attore e poeta. Il rione Sanità è uno dei rioni di Napoli, facente parte della Municipalità 3 Stella-San Carlo all’Arena. Corrisponde ad un’area ubicata a nord delle mura vicereali di Napoli e precisamente a Nord del Borgo dei Vergini fino alle falde della collina di Capodimonte. Precisamente inizia da piazza Vergini e comprende la zona di Via Sanità, Piazza Sanità, fino alla zona dell'Ospedale San Gennaro detto dei Poveri. Storia Il famoso ponte della Sanità Il rione Sanità fu edificato alla fine del XVI secolo in un vallone utilizzato sin dall'epoca greco-romana come luogo di sepoltura. In questo rione sono sorti ipogei ellenistici e catacombe paleocristiane, come quelle di San Gennaro e San Gaudioso, stringendo una forte relazione tra uomo e morte che si è protratta nei secoli, dimostrata dal cimitero delle Fontanelle, adoperato per ospitare le vittime della grande peste del 1656. Già nel XV secolo era situato tra le amene campagne su cui oggi sorge il rione, presso la paleocristiana basilica di San Gennaro fuori le mura e un monastero abbandonato, un lazzaretto per appestati, quello che sempre dopo la medesima infausta peste del '56 fu ampliato e divenne l'attuale ospedale di San Gennaro dei Poveri. Perché sia stato collocato qui un ospizio per ammorbati lo si può riscontrare dall'etimo della zona, riconducibile alla sua salubritas sia naturale che sovrannaturale, dal momento che era allora incontaminata e sede delle catacombe responsabili di miracolose guarigioni. Inizialmente destinato ad accogliere importanti famiglie nobiliari e facoltosi borghesi della città (testimonianza di ciò, i maestosi palazzo Sanfelice a via Arena della Sanità e palazzo dello Spagnolo ai Vergini), col passare del tempo è diventata una delle zone più popolari di Napoli.

  • Via Atri 3, Napoli

    Appartamento

    • G
    • 165 m2
    • 5  Locali
    • 3  Bagni

    350.000

    “APPARTAMENTO DECUMANO MAGGIORE” Visita Virtualmente l’appartamento comodamente da casa copiando il link sottostante:https://my.matterport.com/show/?m=PwaAq69DcVQ Via Atri – proponiamo in vendita in pieno storico, decumano maggiore, appartamento 160 mq commerciali sito al 2° piano di uno stabile d’epoca con ascensore. L’appartamento è composto da : ingresso living in cucina abiatbile, 4 camere, 3 bagni, lungo corridoio,soppalco, 4 balconi 4 finestre. La quarta camera ha una totale indipendenza in quanto è composta da soggiorno con angolo cottura, soppalco con letto matrimoniale, bagno e cabina armadio, per cui può essere destinanta a ospiti o a figli e/o genitori conviventi i quali avranno una completa autonomia. Inoltre l’appartamento sia per la location che per la grandezza potrebbe essere destinato ad attività di B&B o casa vacanze. Cenni storici: Via Atri è una strada del centro storico di Napoli che collega il decumano maggiore (via dei Tribunali) con il decumano superiore (via della Sapienza - via Pisanelli). La strada, un tempo denominata via Santa Maria al Trivio per la Chiesa di Santa Maria Regina Coeli che si affaccia in una piazzetta alla sua estremità settentrionale, deve il suo attuale nome al monumentale Palazzo Acquaviva d'Atri[1]. In precedenza, insieme alla parallela via del Sole, era anche nota con l'appellativo di strada delli Ponti a causa delle varie abitazioni possedute in zona dalla famiglia D'Aponte[1]. Come avviene in una parte significativa del centro storico di Napoli, l'attuale tracciato di via Atri ricalca esattamente il percorso di un'antica strada dello schema ippodameo della città magnogreca prima e romana poi. Essa ripercorre dunque il tracciato di uno degli Stenopoi (Cardi) che ricollegavano due Plateiai (Decumani) della città di Neapolis[2]. Via Atri ha rivestito in passato una certa importanza grazie alle personalità che hanno abitato o frequentato gli edifici nobiliari che vi si trovano. In particolare ricordiamo gli umanisti Giovanni Pontano e Jacopo Sannazaro che frequentavano abitualmente il Palazzo Acquaviva d'Atri e le cui opere furono stampate in una tipografia di proprietà del duca di Atri[3]. Johann Wolfgang von Goethe, durante il suo viaggio in Italia, soggiornò nel Palazzo Filangieri d'Arianello ove conobbe il giurista e filosofo Gaetano Filangieri, nato in località La Cercola nel Casale di San Sebastiano, che qui visse e scrisse la celebre opera “la scienza della legislazione”[4]. Il salotto di Gaetano Filangieri fu anche frequentato da importanti personalità legate alla vicenda della Repubblica Napoletana del 1799 come Eleonora Pimentel Fonseca, Francesco Mario Pagano, Domenico Cirillo e altri[5]. Come testimoniato dalle lapidi sulla facciata, verso la metà dell'Ottocento, il palazzo fu dimora del matematico Nicola Trudi, docente nell'ateneo napoletano e, tra il 1900 ed il 1912, fu frequentato dal grande filosofo Benedetto Croce.

  • Via Pietro Castellino 130, Napoli

    Appartamento

    • G
    • 160 m2
    • 5  Locali
    • 2  Bagni

    430.000

    Via Pietro Castellino - Proponiamo in vendita, in parco custodito, appartamento di 175 mq comm.li, con posto auto a rotazione, posto al 1° piano con ascensore. L'immobile è ubicato in un contesto residenziale tranquillo, vicino a scuole, mezzi di trasporto pubblico e servizi, in particolare, dista 600mt ( 7 min a piedi) dalla Metropolitana Linea 1 di Montedonzelli. Gli elementi su esposti, rendono questa nostra proposta di vendita, particolarmente adatta a soddisfare le esigenze di varie tipologie di acquirenti. L'immobile si presenta in discreto stato di manutenzione, misura 140mq c.a interni ed è suddiviso in ingresso in disimpegno, salone doppio, 3 camere, cucina, doppi servizi, ripostiglio. Gli spazi esterni sono invece rappresentati da tre ampie balconate che misurano in totale 30mq. Classe Energetica G (180 kWh/mqa) Caratteristiche principali: - Parco; - 5 vani + 2 acc.; - ampi spazi esterni; - posto auto a rotazione; - vicino a trasporti pubblici e servizi. COPIA E INCOLLA QUESTO LINK : https://my.matterport.com/show/?m=Eo3oCVkpNT6

  • Corso Garibaldi 240, Napoli

    Quadrilocale

    • 90 m2
    • 4  Locali
    • 2  Bagni

    220.000

    Visita l’immobile copiando il link seguente: https://my.matterport.com/show/?m=VBL3SMbnDvF Corso Garibaldi verso Piazza Carlo Terzo – proponiamo in vendita appartamento mq 90 commerciali, in stabile d’epoca custodito con ascensore composto da : ingresso, 3 camere, cucina soggiorno, 2 bagni, doppia esposizione con 1 balcone 4 finestre. L’appartamento si presenta in ottimo stato, dotato di riscaldamento autonomo e climatizzazione in tutti gli ambienti. Classe Energetica G (180 kWh/mqa) Buoni motivi per l’acquisto di questo immobile: - Logistica perfetta; - Ottime condizioni interne; - Stabile custodito; - Distribuzione degli spazi interni ottimale.

  • Via San Giovanni Battista De La Salle ., Napoli

    Trilocale

    • 85 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagni

    250.000

    Materdei - Via S. G. B. De La Salle, a 400mt della stazione metropolitana Linea 1, in parco privato in ottimo stato manutentivo, proponiamo in vendita appartamento ristrutturato posto al 4° piano s.a. con ascensore i cui lavori sono in fase di ultimazione. L'immobile misura 85mq comm.li e si compone di ingresso in disimpegno, soggiorno, 2 camere, cucina e servizio. Lo spazio esterno è composto da due balconi da cui si gode un'ottima esposizione luminosa con orientamento Nord/Sud. Completa la proposta una cantinola di proprietà . Motivi per l'acquisto: Nessuna spesa di ristrutturazione; Esposizione luminosa; Breve distanza dalla Metropolitana.

  • Via S. Giovanni Battista De La Sallle ., Napoli

    Trilocale

    • G
    • 85 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagni

    250.000

    Materdei - Via S. G. B. De La Salle, a 400mt della stazione metropolitana Linea 1, in parco privato in ottimo stato manutentivo, proponiamo in vendita appartamento ristrutturato posto al 4° piano con ascensore i cui lavori sono in fase di ultimazione. L'immobile misura 85mq comm.li e si compone di ingresso in disimpegno, soggiorno, 2 camere, cucina e servizio. Lo spazio esterno è composto da due balconi da cui si gode un'ottima esposizione luminosa con orientamento Nord/Sud. Completa la proposta una cantinola di proprietà. Prezzo richiesto € 250.000,00 (duecentocinquantamilaeuro/00) Motivi per l'acquisto: Nessuna spesa di ristrutturazione; Esposizione luminosa; Breve distanza dalla Metropolitana. COME ESSERE LI! CONTATTACI PER VIVERE UN'ESPERIENZA 3D COPIA E INCOLLA QUESTO LINK: https://my.matterport.com/show/?m=ciSKvMhGwA6

  • Via Acquaviva 19, Napoli

    Quadrilocale

    • G
    • 125 m2
    • 4  Locali
    • 1  Bagni

    170.000

    COPIA IL LINK DI SEGUITO INCOLLALO SULLA BARRA DI INTERNETE E VISITA VIRTUALMENTE L’APPARTAMENTO: https://my.matterport.com/show/?m=z8f8WMwrXdR APPARTAMENTO IN PARCO CON POSTO AUTO E CANTINOLA” Via Acquaviva a pochi passi da Piazza Nazionale proponiamo in vendita appartamento mq 125 c.a.a commerciali di cui mq 100 interni e mq 15 esterni ampia balconata con tripla esposizione est/sud/ovest. L’esposizione esterna angolare è verso Piazza Nazionale e Piazza Poderico, posto al piano 5° senza ascensore in stabile di cemento armato. L’appartamento è composto da : ingresso , corridoio, Cucina abitabile, Soggiorno, 3 camere, bagno, ampia balconata, cantinola (posta al piano terra con finestra), posto auto. Il parco ha un doppio ingresso uno da Via Acquaviva e l’altro da Via Ferrante Loffredo. Classe energetica G

  • Vico Acitillo 158, Napoli

    Appartamento

    • G
    • 160 m2
    • 6  Locali
    • 2  Bagni

    625.000

    Vico Acitillo angolo via Francesco Cilea, a breve distanza dalla frequentatissima zona pedonale di via Alessandro Scarlatti, proponiamo in vendita appartamento in ottimo stato di mautenzione, la cui superficie commerciale misura 160 mq circa, cosi distribuiti: ingresso in salone doppio, soggiorno-cucina, quattro camere, due bagni. La qualità abitativa è ottima grazie alla presenza di un'ampia balconata e alla doppia esposizione ( interna ed esterna). Il prezzo richiesto è di € 660.000 (Seicentosessantamila/00) Classe Energetica G (180 kWh/mqa) COME ESSERE LI! CONTATTACI PER VIVERE UN'ESPERIENZA 3D COPIA E INCOLLA QUESTO LINK:https://my.matterport.com/show/?m=s1wXtL3wGhm

ADWORDS_PREMIUM_LISTING_SALE
ADWORDS_PREMIUM_LISTING_TOP_SALE