Visualizza come
  • Icona filtri disattivata Filtri
  • Icona ordinamento
  • Magazzino in Via Rivellino, Tuscania - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto20

    Magazzino

    • G
    • 90 m2
    • 3  Locali
    • 1  Bagno

    40.000

    rif.v413: Tuscania, centro storico, locale di 90 mq. con archi, composto da tre ambienti, cantina e bagno.

  • Magazzino in Via Fabio Filzi, Tuscania - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto18

    Magazzino

    • 85 m2
    • 2  Locali
    • 1  Bagno

    60.000

    Rif. tu0808 Tuscania, locale di 85 mq. con un altezza di 5, 30 mt. con due finestre molto Grandi. Data l'altezza e le Finestre lo spazio potreBBe essere diviso in più piani per potere realizzare un appartamento con locale. BaGno Già esistente. La città è ben tenuta ed accogliente con un bel centro storico ed una parte moderna che negli ultimi anni ha avuto un costante sviluppo. L'antica città di Tuscania era già abitata dagli Etruschi, ricca ed importante, si avvaleva del commercio marittimo attraverso il porto di Montalto di Castro. I Romani la conquistarono nel III sec. a.C. e segnarono una strada che prese il nome di Clodia. Col tempo la città riprese a vivere ed il centro abitato iniziò ad espandersi sul pianoro attuale, ma già nel 574 venne conquistata dai Longobardi durante la discesa verso Roma. Carlo Magno la conquistò nel 774 e la donò alla Chiesa che ne assunse il controllo. Ciò nonostante Tuscania fu più volte insidiata dalle famiglie di tiranni che si contendevano i vari feudi e fu per questo che si elesse comune libero. Durante il XV sec. il card. Giovanni Vitelleschi, assoldato dalla S.Sede per ristabilire l'ordine ed il possesso sui propri territori, espugnò le grandi mura e cacciò definitivamente i tiranni. Durante successive invasioni e conseguenti distruzioni, la città perse molte bellezze, ma il colpo di grazia arrivò nel 1971, quando un violento terremoto distrusse molte case, chiese ed edifici importanti.Tutto è stato ricostruito con molta cura, ma inevitabilmente il volto della città ha subito profondi cambiamenti. Tuttavia rimangono innumerevoli testimonianze, le necropoli etrusche, il centro medievale e le grandi mura perimetrali miracolosamente ancora erette. Al culmine della potenza etrusca la città, assieme alla non lontana Tarquinia, era un punto strategico lungo le rotte commerciali dell'Etruria meridionale e si estendeva sino al colle dove oggi sorge la basilica di S. Pietro. Qui si pensa ci fosse l'acropoli della città etrusca. Anche in età romana mantenne la caratteristica di estendersi su sette colli, proprio come Roma. Tuscania assume progressivamente un ruolo egemone su tutta l'area circostante, arrivando ad estendere la propria influenza sino a Viterbo, che venne sottomessa come castello della città nel 1207 e venne pervasa da un grande fervore artistico e architettonico, favorito dal ripopolamento e dalla presenza all'interno delle mura di molti ordini religiosi, tra i quali gli ordini mendicanti dei Francescani e degli Agostiniani. La storia di Tuscania ha inizio dalla fase finale dell’età del Bronzo. Il corso del fiume Marta e dei suoi affluenti sono il polo di attrazione dei primi stanziamenti arcaici nella zona, che si insediano sui rilievi naturali formati dall'erosione delle acque. A partire dal VII sec. a.C., bene individuati dalle rispettive necropoli, si definiscono sette insediamenti, collocati sulle alture che si snodano a sud e a nord dell'attuale colle di S. Pietro

  • Magazzino in Largo della Pace 12/1, Tuscania - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto18

    Magazzino

    • 30 m2
    • 1  Locale
    • 1  Bagno

    16.500

    Rif.: tu 8075 Tuscania, centro storico, locale Medioevale di 30 mq. con soffitti a volta a Botte e con servizio. L'immobile attualmente è stato parzialmente soppalcato acquistando così ulteriori 7 mq. La città è ben tenuta ed accogliente con un bel centro storico ed una parte moderna che negli ultimi anni ha avuto un costante sviluppo. L'antica città di Tuscania era già abitata dagli Etruschi, ricca ed importante, si avvaleva del commercio marittimo attraverso il porto di Montalto di Castro. I Romani la conquistarono nel III sec. a.C. e segnarono una strada che prese il nome di Clodia. Col tempo la città riprese a vivere ed il centro abitato iniziò ad espandersi sul pianoro attuale, ma già nel 574 venne conquistata dai Longobardi durante la discesa verso Roma. Carlo Magno la conquistò nel 774 e la donò alla Chiesa che ne assunse il controllo. Ciò nonostante Tuscania fu più volte insidiata dalle famiglie di tiranni che si contendevano i vari feudi e fu per questo che si elesse comune libero. Durante il XV sec. il card. Giovanni Vitelleschi, assoldato dalla S.Sede per ristabilire l'ordine ed il possesso sui propri territori, espugnò le grandi mura e cacciò definitivamente i tiranni. Durante successive invasioni e conseguenti distruzioni, la città perse molte bellezze, ma il colpo di grazia arrivò nel 1971, quando un violento terremoto distrusse molte case, chiese ed edifici importanti.Tutto è stato ricostruito con molta cura, ma inevitabilmente il volto della città ha subito profondi cambiamenti. Tuttavia rimangono innumerevoli testimonianze, le necropoli etrusche, il centro medievale e le grandi mura perimetrali miracolosamente ancora erette. Al culmine della potenza etrusca la città, assieme alla non lontana Tarquinia, era un punto strategico lungo le rotte commerciali dell'Etruria meridionale e si estendeva sino al colle dove oggi sorge la basilica di S. Pietro. Qui si pensa ci fosse l'acropoli della città etrusca. Anche in età romana mantenne la caratteristica di estendersi su sette colli, proprio come Roma. Tuscania assume progressivamente un ruolo egemone su tutta l'area circostante, arrivando ad estendere la propria influenza sino a Viterbo, che venne sottomessa come castello della città nel 1207 e venne pervasa da un grande fervore artistico e architettonico, favorito dal ripopolamento e dalla presenza all'interno delle mura di molti ordini religiosi, tra i quali gli ordini mendicanti dei Francescani e degli Agostiniani.

  • Magazzino in Via Guglielmo Marconi 8/1, Tuscania - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto18

    Magazzino

    • 80 m2
    • 2  Locali

    50.000

    Rif.: tu77788 Tuscania, centro storico, vicino a piazzetta turistica con servizi, locale di 60 mq. con cantina e cortile. Due ingressi indipendenti. Da ristrutturare.

  • Magazzino in Via Rivellino, Tuscania - Foto 1
    • Icona foto20

    Magazzino

    • G
    • 66 m2
    • 2  Locali
    • 1  Bagno

    40.000

    Rif: tu047f Tuscania, centro storico , magazzino al piano terra di 66 mq. La soluzione è stata completamente ristrutturata ed è così composta : grande salone con angolo cottura , bagno e ripostiglio . Termo autonomo a metano

  • Magazzino in Via Rivellino, Tuscania - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto17

    Magazzino

    • 70 m2
    • 2  Locali

    28.000

    Rif. Tu7070 Tuscania, centro storico, locale di 70 mq. diviso in due stanzoni con finestre. Ottime condizioni. Luce

  • Magazzino in Via Antonio Gramsci, Tuscania - Foto 1
    • Icona foto19

    Magazzino

    • G
    • 65 m2
    • 1  Locale

    35.000

    Tuscania, in posizione comoda e centrale fuori le mura del centro storico, magazzino da poter adibire anche a garage di 65 mq. con entrata indipendente. L'immobile viene completato da un piccolo giardino di pertinenza di 20 mq.

  • Magazzino in Via 12 Settemb, Tuscania - Foto 1
    • Icona planimetria
    • Icona foto9

    Magazzino

    • 42 m2
    • 1  Locale

    10.000

    rif v429: Tuscania, centro storico magazzino di 42 mq con soffitti a volta a crociera. Ulteriore cantina medievale. Doppio accesso. Prezzo trattabile

  • Capannone in Località Sassicheta Snc, Tuscania - Foto 1
    • Icona foto10

    Capannone

    • 3.680 m2

    333.000

    Capannone agricolo-produttivo di 988 mq; dispone anche di un'ampia area ad uso ufficio su due livelli, oltre ad un'area esterna di pertinenza di 2.600 mq. Tale corte è particolarmente utile al potenziale uso agricolo od artigiano, in quanto davvero comoda per manovre e rimessaggi. Sebbene il capannone sia in stato di inutilizzo, la struttura è in buono stato di manutenzione.

  • Capannone in , Tuscania - Foto 1
    • Icona video
    • Icona foto12

    Capannone

    • G
    • 120 m2

    70.000

    T28156 - Tuscania a 12 km dal mare proponiamo in vendita capannone in muratura di mq 120 con fossa settica, acqua e luce. L'immobile insiste du un terreno di mq. 6000 con sovrastanti 60 alberi di ulivi. Casaletto con camino di mq. 25 Euro 70.000