1

Palazzine uffici in vendita Grottaglie

  • Ufficio in Via Vecchio Macello 24, Grottaglie

    • 180.000
    • 400 m2
      Superficie

    Proporre in vendita un frantoio è di per se un occasione rara ma lo diviene ancora di più se il frantoio in questione è una parte della memoria storica della nostra Grottaglie. Oggetto della compravendita è infatti l'ex trappeto dei PP Minimi. La struttura è all'immediato ridosso del Convento e della Chiesa dei Paolotti e questa sua collocazione è la prima nota distintiva del fabbricato. I PP Paolotti giunsero a Grottaglie nel 1535, anno in cui iniziarono la costruzione della struttura convenutale e della chiesa, e da quel momento furono artefici di un duraturo movimento di passaggio e ristoro continuo per tutti coloro che, percorrendo la via Appia, si fermavano sulla strada che conduceva in Terra Santa. La struttura era quindi utilizzata, ancor prima che divenisse frantoio, dai PP Minimi come foresteria, volutamente posta al di fuori del recinto conventuale, per motivi di prudenza ed igiene sanitaria. A tal proposito è ancora possibile scorgere lo stemma a raggiera che riporta la scritta CHA RI TAS che veniva utilizzato nel 1500 dai PP Minimi e che ne indicava la proprietà. Tutto questo è riscontrabile nella parte più antica delle due che compongono la struttura e che venne ricavata scavando direttamente nella calcarenite dando vita ad un ampio ambiente di forma trapezoidale e ad altri numerosi piccoli vani ed incavi. In questo versante più antico si accede dalla strada mediante una vecchia rampa che porta in quella che può definirsi una vera e propria grotta con il calpestio privo di qualsiasi pavimentazione ed il soffitto che presenta le irregolarità superficiali tipiche della roccia calcarenitica. Le pareti furono tagliate a mano e per questo poche volte risultano essere completamente verticali. In questo ambiente era sistemata la macina con la pista per gli asini ed alcuni segni manifesti di questi lavori sono ancora visibili nella roccia. Tracce evidenti della loro passata presenza sono state lasciate anche dai torchi con cui venivano spremute le olive ed un ambiente vede la presenza della "sciaja", un apertura posta nel soffitto tipica dei frantoi. L'olivicoltura nell'800 subì una nuova spinta che porto alla costruzione di nuovi frantoi in muratura fra cui l'ala più recente della nostra proposizione in vendita che si può ricondurre al 1880 circa per via della stessa data scolpita sulla facciata esterna. Questo versante del frantoio si presenta con un grande ambiente con pianta quadrangolare ed una colonna centrale che divide gli spazi in quattro quadrati più piccoli. Una sola parete è ricavata direttamente dalla roccia mentre gli altri lati sono stati costruiti in muratura tufacea come era consueto all'epoca. Quattro ampie volte a stella sovrastano questo ambiente in cui anche ad un occhio meno attento non può non cogliere le prove della storia passata: macine e torchi sono ancora estremamente visibili. Da una apertura laterale è possibile giungere ad una stanza di passaggio che conduce ad altri tre locali. Delle strutture realizzate direttamente nella pietra fanno presumere che questi spazi venissero destinati al riposo dei lavoranti o come mangiatoie per le bestie. Delle scale limate dal tempo conducono alle terrazze da cui è ancora possibile scorgere le campagne limitrofe alla nostra cittadina. Cosa acquisteremo quindi comperando questo immobile? Acquisteremo semplicemente una struttura di oltre 400 mq?! Che voi vogliate farne una casa del tutto speciale o vogliate accasarci l'occupazione che con passione vi muove ogni giorno, affinché possa godere a pieno della storicità e della peculiarità di questa struttura, quello che stiamo proponendo oggi è la possibilità del "racconto", non solo della storia specifica dell'immobile, ma anche del costume dell'epoca, degli ambienti e dei linguaggi popolari. Vi stiamo proponendo un importante pezzo, di enorme interesse culturale, dell'architettura storica della nostra cittadina che fu, ed è ancora oggi, specchio della storia e della vita sociale della nostra Grottaglie

    • Contatta