Mercato immobiliare: come si stanno muovendo in Cina?

Mercato immobiliare: come si stanno muovendo in Cina?

In attesa dell’inizio della fase 2 e delle date di possibile riapertura della attività, scandagliamo il mercato estero cercando di capire come si sta muovendo chi ha già affrontato il grosso della tempesta (la Cina), alla ricerca di utili spunti di riflessione. L’epidemia causata dal virus SARS-CoV-2 è iniziata in Cina a dicembre 2019. Non abbiamo ancora dati ufficiali a disposizione sull’andamento del mercato immobiliare in Cina a febbraio 2020, tuttavia i dati che abbiamo – relativi a dicembre 2019 e gennaio 2020 - indicano che i prezzi delle case cinesi sono rimasti pressoché stabili (+ 0,27%) sebbene il volume delle transazioni sia sceso tra il 90 e il 98% rispetto al normale. Questi dati sembrerebbero confermare le ipotesi degli economisti sugli impatti di un’epidemia sul sistema economico: le transazioni…
Leggi di più
Visto su… Zillow.com: Cosa possiamo imparare dalle pandemie del passato?

Visto su… Zillow.com: Cosa possiamo imparare dalle pandemie del passato?

Svenja Gudell, economista di Zillow Research, il team di ricerca economica di Zillow - portale immobiliare leader negli Stati Uniti - ha condotto una profonda analisi sugli effetti economici delle pandemie globali del passato, per aiutare a fornire una prospettiva su ciò che il futuro potrebbe riservarci in vari scenari.  Ecco una sintesi dei principali schemi quantitativo-economici ricorrenti riscontrati dall’osservazione dei dati e dallo studio della letteratura economica sul tema dalla Gudell e dal suo team: Durante epidemie come l'influenza spagnola del 1918 o l’epidemia di SARS del 2003, l'attività economica ha subito un brusco calo durante l'epidemia (un colpo temporaneo del 5-10% sul PIL o sulla produzione industriale nel corso dell'epidemia) ma si è rapidamente ripresa una volta terminata l'epidemia. Le crisi economiche causate da un’epidemia seguono un modello…
Leggi di più
Agente immobiliare, come cambierà la professione nel post-Covid 2019?

Agente immobiliare, come cambierà la professione nel post-Covid 2019?

In questo momento è inevitabile chiedersi che impatti avrà la situazione Covid-2019 nel proprio settore e come poter cogliere l’onda del cambiamento per non rimanerne schiacciati. Per questo è necessario studiare la situazione, fare previsioni ponderate e reagire di conseguenza. Gli agenti che saranno in grado di comprendere le diverse opportunità che si apriranno nel post-corona virus non solo riusciranno a rimanere competitivi nell’immediato ma rafforzeranno sempre di più la loro importanza agli occhi dei clienti. Quali sono le maggiori preoccupazioni? Ascoltando diverse figure del settore è emersa una preoccupazione generale sugli effetti ansiogeni post Covid 2019 che rimarranno nella popolazione e che porterebbero a vivere negativamente la relazione one to one con la figura dell’agente. Si sente anche parlare di differenze di targetizzazione della clientela: le agenzie che hanno…
Leggi di più
Problemi in vista per il gigante della sharing economy Airbnb In Australia

Problemi in vista per il gigante della sharing economy Airbnb In Australia

Non è un segreto e c’era da aspettarselo, che il diffondersi di un’epidemia come quella del Covid-19 avrebbe avuto un impatto molto forte sul turismo e di conseguenza, data l’impossibilità di spostamento, sul settore degli affitti brevi per le vacanze che vede, tra i leader, la nota società Airbnb. L'epidemia causata dal Covid-19 ha causato sul fronte dell’economia moltissimi vinti e qualche sparuto vincitore: le aziende della grande distribuzione e della logistica, le società che consegnano cibo ed altre tipologie di articoli a domicilio, come Glovo o Deliveroo, e qualche investitore come Bill Ackman che puntando su strumenti finanziari detti credit default swap ha guadagnato 2 miliardi di dollari. Dal lato dei settori più colpiti, invece, c’è sicuramente il turismo, vista l’immobilità forzata di questo periodo, un settore che è…
Leggi di più
Coronavirus: come cambieranno le ricerche immobiliari degli italiani?

Coronavirus: come cambieranno le ricerche immobiliari degli italiani?

L’emergenza Coronavirus è un fatto epocale, che con buone probabilità le generazioni future studieranno sui libri di storia. Oltre alle conseguenze drammatiche di ordine sanitario ed economico, è indubbio che tutto questo avrà delle ripercussioni a livello sociale e culturale, con un impatto a lungo termine sulla nostra visione del mondo, sulle abitudini, sull’ordine delle priorità e, non ultimo, sui processi d’acquisto e investimento. Insomma, questa situazione di emergenza finirà – e tutti noi ci auguriamo che finisca nel più breve tempo possibile – tuttavia lascerà tracce profonde sui nostri comportamenti, sul nostro modo di pensare e di vivere. Anche in relazione al rapporto con la casa. In questi giorni di incertezza stiamo tutti riscoprendo l’importanza di avere una casa, un nido in cui sentirsi bene e al sicuro, e…
Leggi di più
Smartworking: consigli per agenti immobiliari

Smartworking: consigli per agenti immobiliari

L'emergenza causata dal Coronavirus sta costringendo tutti noi a sospendere le attività lavorative, o quanto meno a rallentarne il passo, obbligandoci a fare i conti con nuovi modelli operativi, come quelli del lavoro agile o smartworking. Nonostante quello dell'intermediario sia sostanzialmente un lavoro di relazione e nonostante tutti i limiti - a livello strutturale, burocratico e culturale - che rallentano o impediscono la piena operatività, proviamo a fare un'analisi generale della diffusione dello smartworking in Italia e a fornirvi qualche consiglio utile per sfruttare queste 'strane' settimane e ripartire con sprint non appena tutto tornerà alla normalità. Smartworking in Italia: un'overview Di fatto la situazione drammatica causata dal Covid-19 ha comportato - sul piano del business - una maxi sperimentazione sullo smartworking, i cui numeri nelle ultime settimane sono praticamente…
Leggi di più