Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni: a chi spetta e come si richiede

Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni: a chi spetta e come si richiede

Dal 30 marzo e fino al 28 maggio 2021, è possibile presentare la richiesta per l'ottenimento del contributo a fondo perduto del DL Sostegni. L'Agenzia delle Entrate (con Provvedimento 29 Marzo 2021) chiarisce che: Per i soggetti che hanno attivato la partita Iva a partire dal 1° gennaio 2019, il contributo spetta a prescindere dalla circostanza che essi abbiano registrato un calo del 30% della media mensile del fatturato del 2020 rispetto alla corrispondente media del 2019. Negli altri casi, il contributo spetta in base ad una percentuale applicata alla differenza tra l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 e l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019, se il dato del 2020 è inferiore almeno del 30% al dato del 2019. La percentuale da…
Leggi di più
Decreto Sostegni: superato requisito Codici Ateco, ristori anche ad agenzie immobiliari in difficoltà

Decreto Sostegni: superato requisito Codici Ateco, ristori anche ad agenzie immobiliari in difficoltà

Il nuovo Decreto Sostegni, approvato venerdì 19 Marzo dal Consiglio dei Ministri, introduce misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza COVID-19, con uno stanziamento previsto di circa 32 miliardi di euro. Nello specifico, la novità più rilevante per le agenzie immobiliari riguarda il superamento del requisito dei Codici Ateco, richiesto dai precedenti decreti per accedere ai sostegni. Come si legge nel comunicato stampa rilasciato in data odierna dalla Consulta Interassociativa Nazionale dell’Intermediazione Immobiliare, le tre organizzazioni sindacali di categoria (Fiaip-Fimaa-Anama) "plaudono il Governo per aver opportunamente inserito nel Decreto, recependo l’appello della Consulta, la misura che rende più equo il sistema dei ristori alle attività superando la logica del settore di appartenenza, consentendo anche alle Agenzie Immobiliari,…
Leggi di più
Visite immobiliari: cosa è consentito in zona rossa e arancione

Visite immobiliari: cosa è consentito in zona rossa e arancione

Ecco cosa dicono le FAQ del Governo relative al Decreto Legge 1 Aprile 2021 a proposito di visite agli immobili quando si è alla ricerca di una casa o un immobile commerciale per la propria attività. Da Lunedì 15 Marzo al 2 Aprile e dal 6 Aprile 2021 in poi l'Italia torna ad avere regole più severe in materia di contenimento anti-Covid: tutte le regioni - ad eccezione di eventuali zone bianche - sono suddivise in zona arancione e zona rossa. Con le nuove disposizioni del 22 Aprile 2021, molte regioni tornano in zona gialla, ad eccezione di gran parte del Meridione e della Valle D'Aosta, in zona arancione, e della Sardegna, in zona rossa. Quali sono le indicazioni sugli spostamenti e le visite per le agenzie immobiliari e per…
Leggi di più
Ristrutturazione e riqualificazione: quali sono le differenze a livello fiscale?

Ristrutturazione e riqualificazione: quali sono le differenze a livello fiscale?

I concetti di riqualificazione e ristrutturazione - anche se spesso vengono utilizzati come sinonimi - sono in realtà diversi a livello normativo e fiscale, e comportano differenti implicazioni. La riqualificazione implica, a livello normativo, un miglioramento della prestazione energetica di un edificio e da accesso alle detrazioni fiscali dell'ecobonus e del sismabonus con detrazioni dal 50 all'85% (ex artt. 14 e 16 DL.63/2013, disposizioni per il recepimento della normativa europea in materia di prestazione energetica dell’edilizia) ed al superbonus 110% (ex artt. 119 e 121 L.77/2020, misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, ...) Con il termine ristrutturazione, invece, a livello legislativo si intendono tutti quegli interventi di manutenzione straordinaria, restauro conservativo e ristrutturazione edilizia che danno accesso (ex. art. 16 bis, TUIR.917/1986) a una detrazione…
Leggi di più
Bonus mobili, facciate, verde, idrico: proroghe e novità Legge di Bilancio 2021

Bonus mobili, facciate, verde, idrico: proroghe e novità Legge di Bilancio 2021

Oltre a quelli già descritti negli articoli precedenti, la nuova Legge di Bilancio prevede altri bonus collegati al mondo dell'edilizia, dell'immobiliare e della svolta verde. Sono state inoltre previste alcune proroghe ai bonus introdotti precedentemente. Ecco le novità più importanti, valide fino al prossimo 31 dicembre 2021. Bonus facciate La detrazione - interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti di qualsiasi categoria catastale - è riconosciuta nella misura del 90% delle spese documentate, sostenute nel 2020 e nel 2021 ed effettuate tramite bonifico bancario o postale. Va ripartita in 10 quote annuali costanti e di pari importo. Non sono previsti limiti massimi di spesa, né un limite massimo di detrazione. Per saperne di più, ecco la guida 'Bonus Facciate' dell'Agenzia delle Entrate. Bonus mobili Per…
Leggi di più
Legge di Bilancio 2021: novità agevolazioni per adeguamento ambiente di lavoro

Legge di Bilancio 2021: novità agevolazioni per adeguamento ambiente di lavoro

La pandemia ha cambiato abitudini e spazi nel mondo del lavoro (delle modalità e della direzione dei cambiamenti abbiamo già parlato in diversi articoli). Già col decreto Rilancio il governo aveva introdotto un bonus - sotto forma di credito di imposta - per incentivare l'adeguamento degli ambienti di lavoro alla nuova normalità. La nuova Legge di Bilancio ha modificato il periodo di fruizione del credito d’imposta previsto per i lavori di adeguamento. Il bonus - utilizzabile tramite il modello F24 - sarà utilizzabile dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 e non più fino al 31 dicembre 2021. Sono stati inoltre definiti i criteri, le modalità e i termini di applicazione, fruizione e cessione (i beneficiari potranno optare per l'eventuale cessione del credito entro la stessa data del 30 giugno…
Leggi di più