Catasto for dummies: cosa prevede e quali saranno le conseguenze della Riforma di cui tutti parlano?

Catasto for dummies: cosa prevede e quali saranno le conseguenze della Riforma di cui tutti parlano?

Quello della Riforma del Catasto è un tema di cui si discute da un trentennio in Italia, senza mai arrivare ad una conclusione. L'Italia infatti è un paese in cui gli investimenti sul mattone sono sempre stati rilevanti, motivo per cui - nonostante le pressioni da parte dell'Europa per rendere più trasparente il sistema - sulla Riforma i governi hanno sempre tergiversato. Ora però, seppure tra tante polemiche, sembrerebbero vicini i tempi dell'azione... Cos'è il Catasto e su quali modifiche si concentrerà la Riforma? Il Catasto è l'inventario di tutte le proprietà immobiliari presenti all'interno di uno stato. Collegato al Catasto è il concetto di rendita catastale, che indica il reddito generato dall'immobile, calcolato al netto delle spese e al lordo delle imposte. L'articolo 7 della legge delega della riforma…
Leggi di più
Bonus 110 seconde case: come funziona

Bonus 110 seconde case: come funziona

Anche per le seconde case è prevista la possibilità di fruire del Superbonus 110%. Quest'ultimo consente una detrazione fiscale pari al 110% per gli interventi che migliorino la prestazione energetica di un edificio di almeno 2 classi o ne riducano il rischio sismico. In questo articolo vediamo come funziona, quali sono le regole che si applicano e tutte le novità introdotte. Seconda casa: cosa si intende? Con il termine seconda casa, si indica un’abitazione posseduta oltre alla 'prima casa', e quindi quella in cui non si risiede abitualmente. Quindi, qualsiasi immobile, anche se risulta essere l’unico posseduto da una persona, potrebbe apparire come seconda casa ai fini fiscali se, appunto, non viene utilizzata come abitazione principale dal proprietario. Riguardo al Superbonus, l’Agenzia delle Entrate specifica che per la detrazione, chi…
Leggi di più
Quando lo sfratto non può essere eseguito?

Quando lo sfratto non può essere eseguito?

Il proprietario dell’abitazione messa in affitto può richiedere lo sfratto dell’inquilino qualora questo non effettui il pagamento delle mensilità o delle spese condominiali. Lo sfratto esecutivo è una procedura che può essere messa in atto in diverse occasioni, come nel caso di morosità dell’inquilino o di scadenza del contratto di locazione. In questo articolo vediamo quali sono i casi in cui lo sfratto non può essere eseguito, quali sono gli strumenti di tutela per l’inquilino e quindi, come bloccare lo sfratto. Ovviamente, se si rispettano tutti i pagamenti è sempre possibile bloccare uno sfratto, tuttavia per comprendere meglio quando non può essere eseguito è necessario conoscere bene la procedura e la sua durata. Sfratto: come funziona con contratto regolare Se il contratto di locazione è regolarmente registrato, il locatore può…
Leggi di più
Quando un immobile si può definire di lusso? Risponde la Cassazione

Quando un immobile si può definire di lusso? Risponde la Cassazione

Ai fini fiscali è importante sapere se un'abitazione può essere definita o meno 'di lusso' in termini giuridici, in quanto in tal caso viene esclusa dai benefici prima casa. Ma in base a quali criteri un immobile è considerato 'di lusso' dalla legge? L'articolo 6 del Dm Lavori pubblici del 2 agosto 1969 definisce “abitazione di lusso” le singole unità immobiliari che hanno superficie utile complessiva superiore a 240 mq.  Cosa si intende però per superficie utile complessiva? Per dirimere i dubbi, la Corte di Cassazione si è espressa su questa definizione con l’Ordinanza n. 1538 del 25 gennaio 2021, dando le seguenti indicazioni per il suo computo. La superficie utile va calcolata: escludendo, dal computo metrico, solo i balconi, le terrazze, le cantine, le soffitte, le scale e posto macchine;…
Leggi di più
Sapevate che le provvigioni agli agenti immobiliari sono detraibili?

Sapevate che le provvigioni agli agenti immobiliari sono detraibili?

Tra le detrazioni fiscali irpef sulla casa ci sono anche le provvigioni pagate alle agenzie immobiliari, a condizione che l’agente immobiliare sia validamente iscritto al registro delle imprese tenuto presso la Camera di Commercio. Ecco come e in quale percentuale è possibile detrarre le spese sostenute per l'intermediazione immobiliare dal 730 o dal modello Unico. Le provvigioni pagate agli agenti immobiliari per l'acquisto di un immobile da adibire ad abitazione principale sono detraibili nella misura del 19%, su un importo massimo di 1000 euro. Per usufruire della detrazione la compravendita dell'immobile deve essere effettivamente conclusa. Tuttavia, nel caso in cui sia stato stipulato il contratto preliminare e si sia provveduto a regolare registrazione del compromesso, si può ugualmente usufruire della detrazione, con l’ovvia conseguenza che, nel caso non si proceda in seguito…
Leggi di più
NO dalle associazioni di categoria a una riforma del Catasto che odora di Patrimoniale

NO dalle associazioni di categoria a una riforma del Catasto che odora di Patrimoniale

In base alle dichiarazioni del Sottosegretario del MEF Massimo Bitonci la riforma del Catasto dovrebbe prevedere il passaggio del calcolo delle rendite in base ai metri quadrati e non più ai vani. Questa modifica si tradurrebbe in un aumento del 30-40% delle rendite con ricadute pesanti su Imu, Irpef e tasse sui trasferimenti immobiliari, determinando, in pratica, un consistente aumento dell’imposizione fiscale che la Consulta Interassociativa Nazionale dell’Intermediazione Immobiliare (Fiaip-Fimaa-Anama), valuta "quanto mai pericolosa e inopportuna". La legge delega di riforma fiscale potrebbe arrivare in Consiglio dei Ministri già dal 16 settembre, con lo spettro di una revisione delle rendite catastali che si tradurrebbe in un aumento della pressione fiscale sugli immobili già ai massimi livelli. Le tre organizzazioni sindacali di categoria (Fiaip-Fimaa-Anama) sottolineano la necessità di scongiurare una inopportuna…
Leggi di più