Affitto a canone concordato: come funziona e come si calcola

Affitto a canone concordato: come funziona e come si calcola

Il contratto a canone concordato è una tipologia di affitto che risulta essere una delle più utilizzate in Italia.  Il contratto a canone concordato rappresenta una delle migliori soluzioni se si possiede un immobile ad uso abitativo e si desidera cederlo in affitto. Questo perché ad esempio, dal punto di vista fiscale, il canone concordato è molto conveniente economicamente, sia per il locatario che per il locatore.  In questo articolo vediamo come funziona l’affitto a canone concordato, come si calcola, quali sono le agevolazioni fiscali a cui questo tipo di contratto consente di accedere se si è in possesso di determinati requisiti. Affitto canone concordato: cos’è? Il canone concordato è una forma di contratto di locazione, che prevede un accordo tra due contraenti: il conduttore e il locatore (o concessionario). …
Leggi di più
Superbonus: che fine farà? Ecco cosa è previsto nel PNRR.

Superbonus: che fine farà? Ecco cosa è previsto nel PNRR.

Allo stato attuale, nella bozza del PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - non è prevista alcuna proroga sulla misura del Superbonus 110%. Restano infatti confermate le date, già previste in precedenza: del 30 giugno 2023 per gli interventi effettuati dagli IACP, a condizione che almeno il 60% dei lavori siano stati effettuati alla fine del 2022; del 31 dicembre 2022 per gli interventi effettuati dai condomini, a condizione che almeno il 60% dei lavori sia stato effettuato entro il 30 giugno precedente. Tuttavia - considerato anche l'obiettivo fissato dall'Unione Europea per raddoppiare il tasso di efficientamento degli edifici entro il 2025 - vi è un impegno da parte del Governo a inserire la proroga nella prossima legge di Bilancio. Semplificazioni Nel documento si fa riferimento alle segnalazioni di complessità…
Leggi di più
Giovani under 35: per i mutui prima casa garantisce lo Stato

Giovani under 35: per i mutui prima casa garantisce lo Stato

É la novità introdotta dal PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) che prevede agevolazioni e sgravi fiscali per i giovani in cerca di un'abitazione. Tra le novità previste c'è quella, super vantaggiosa, di non dover più fornire un cospicuo anticipo per aprire il mutuo: quest'ultimo infatti potrà coprire fino al 100% della spesa, con garanzia statale. Una notizia indubbiamente positiva per il settore immobiliare e per aiutare i giovani - specialmente quelli titolari di contratti di lavoro atipico - ad acquistare una propria abitazione. Cos'è il PNRR? Noto anche come Recovery Plan, è il programma di investimenti che l'Italia deve presentare alla Commissione europea nell'ambito del Next Generation EU, lo strumento per rispondere alla crisi pandemica provocata dal Covid-19. Il Piano, presentato in Consiglio dei Ministri il 24 Aprile, ha ricevuto…
Leggi di più
Come funziona il bonus affitto Covid e quali requisiti bisogna rispettare

Come funziona il bonus affitto Covid e quali requisiti bisogna rispettare

Nell’ultimo anno, a causa della pandemia, del lockdown, della chiusura obbligatoria di alcune attività, le entrate di molte famiglie si sono ridotte. A questo proposito, un valido aiuto fornito alle famiglie che si sono trovate in gravi difficoltà economiche è rappresentato dal bonus affitto. Il bonus affitto è un contributo economico finanziato dal Fondo di sostegno alla locazione introdotto per agevolare i contribuenti in difficoltà a pagare il canone di locazione, ed è gestito attraverso graduatorie comunali che vengono aggiornate ogni trimestre. Vediamo come funziona, quali sono i requisiti da rispettare e chi può farne domanda. Come funziona il bonus affitto Covid: la riduzione del canone Il bonus affitto Covid 2021 è un contributo a fondo perduto per i locatori che decidono di ridurre il canone di affitto agli inquilini.…
Leggi di più
Affittare casa per brevi periodi: tutta la normativa

Affittare casa per brevi periodi: tutta la normativa

Affittare una casa per brevi periodi è un’attività in forte crescita, e riguarda specialmente gli immobili che non sono abitati per alcuni periodi dell’anno.  La decisione di affittare una casa per brevi periodi può essere motivata dalla scelta di avviare un investimento immobiliare proficuo, o da un trasferimento all’estero per un certo periodo e dalla conseguente necessità di ridurre i costi della proprietà affittando casa mentre si è lontani.  Dall’altra parte, scegliere di prendere in affitto casa per un breve periodo potrebbe essere molto conveniente per chi ha trovato un lavoro temporaneo ed è in cerca di una soluzione abitativa flessibile, oppure per un affitto vacanziero stagionale. Di seguito vediamo cos’è l’affitto breve, come funziona, quali sono le varie tipologie e le relative regolamentazioni. Affitto breve: cos’è e come funziona …
Leggi di più
Firma elettronica: Agenzia delle Entrate conferma validità per registrazione scritture private

Firma elettronica: Agenzia delle Entrate conferma validità per registrazione scritture private

Con la pandemia e la gestione delle trattative di compravendita immobiliare a distanza si (ripro)pone con forza l'annosa questione della firma digitale dei contratti e della registrazione delle scritture private sottoscritte tramite FEA (firma elettronica avanzata). Ecco che con la Risoluzione n. 23/E dell’8 aprile 2021 l'Agenzia delle Entrate si è finalmente espressa per redimere ogni dubbio relativo alla questione. La risoluzione è stata emessa dall'Agenzia delle Entrate su istanza di un'agenzia immobiliare online che, provando a registrare tramite il proprio legale delle scritture private firmate con FEA aventi ad oggetto contratti preliminari di compravendita, aveva riscontrato delle 'carenze formali potenzialmente ostative alla registrazione'. L’Agenzia delle Entrate ha confermato: la firma elettronica avanzata è valida per la registrazione delle scritture private. Più nello specifico, è sempre possibile firmare con FEA e sottoporre a registrazione:…
Leggi di più